NBA Recap Inside: Celtics ancora vivi, è 2-2 nella serie

NBA Recap Inside: Celtics ancora vivi, è 2-2 nella serie

Chicago parte male, rimonta ma non riesce a mantenere il fattore campo. Si torna a Boston per gara 5 con la serie in parità.

di La Redazione

Boston Celtics @ Chicago Bulls 104-95 (30-18, 57-46, 79-70)

Serie sul 2-2

Partenza fulminate di Boston, che si assicura la vittoria di gara 4.
Green e Thomas trascinano i Celtics fino al +20, toccato nel corso della seconda frazione. Per i Bulls sembra già finita, i padroin di casa riescono a trovare la forza di reagire: Butler dirige l’orchestra aiutato dalla gestione di Canaan, Wade trova canestri importanti sfruttando stazza ed esperienza su Bradley. Si vede anche Lopez, che porta energia in area.
Tutto sembra girare per il verso giusto, fino al +2 Bulls che fa esplodere lo United Center, che ancora non sa di dover fare i conti con Thomas, protagonista nel contro break di 12-2 che riporta in doppia cifra di vantaggio i suoi. Canaan lascia il parquet per Carter-Williams e Chicago torna a faticare (chiuderà con il 42% dal campo e il 20,8% da tre).
I colpi del k.o. arrivano da Horford: suoi i punti che dicono +11 a 7′ dalla sirena finale, coi padroni di casa incapaci di reagire.

Celtics: Crowder 11, Green 18, Horford 15 (12 rimbalzi), Thomas 33, Bradley 8, Jerebko 2, Brown, Olynyk 10, Smart 5, Rozier 2.
Bulls: Mirotic 13, Butler 33 (9 assist), Lopez 8, Grant, Wade 11, Portis 8, Felicio 3, Zipser, Lauvergne 6, Carter-Willams, Canaan 13.

MVP: Al Horfod ha sicuramente posto il suo segno sulla gara grazie a un’efficace doppia doppia e a qualche canestro che ha messo in sicurezza il risultato nel finale, ma l’MVP non può che essere Isaiah Thomas, tornato ai suoi standard di eccellenza nonostante l’1/9 da tre.

 

  • di Antonio Ferrantino
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy