NBA Recap Inside: Celtics in ginocchio, Bulls avanti 2-0

NBA Recap Inside: Celtics in ginocchio, Bulls avanti 2-0

La seconda sfida tra Celtics e Bulls è stata vinta nuovamente dagli ospiti: Butler e Wade ne segnano 22. Ai Celtics non bastano i 20 punti di Thomas e i 16 di Crowder.

Commenta per primo!

Gara 2 (Serie 2-0)

Boston Celtics @ Chicago Bulls 97-111 (26-31; 46-54; 75-86)

La seconda sfida tra Celtics e Bulls si chiude nuovamente con una sorpresa: seconda vittoria della franchigia di Chicago. L’inizio del match è sin da subito nelle mani degli ospiti. Nessuno avrebbe mai scommesso un dollaro nella seconda vittoria degli uomini di Hoiberg. Thomas non era affatto il solito, prestazione dovuta al suo recente lutto, e i suoi compagni non sono gli stessi della regular season. Celtics subito avanti 7-0, ma i Bulls sono reattivi e rispondono con un 20-4 che li porta sul +9. Nel primo tempo i Bulls segnano 32 punti nel pitturato, a differenza dei soli 20 dei padroni di casa. Chicago ha la sua arma segreta in Zipser, dopo averla avuta in Portis in gara-1, e nel terzo quarto non cedono campo ai biancoverdi. I quali tornano fino al -9 ad inizio ultimo quarto, ma un controparziale di 14-4 degli ospiti li ricaccia a -19: game, set, match…and series?

Solo 32 squadre hanno ribaltato uno 0-2 (ultimi i Cavs nelle Finals dello scorso anno), 29 di queste hanno poi vinto il titolo: per i Celtics gara-3 sarà fondamentale. Nel frattempo, Isaiah Thomas volerà nello stato di Washington per i funerali della sorella ma ci sarà per il terzo atto della serie allo United Center di Chicago.

MVP: L’MVP della partita è Jimmy Butler: 22 punti, 8 assist e 8 rimbalzi per il numero 21 dei Bulls che si dimostra il leader e trascinatore di questo team dando un grande supporto sia in difesa sia in attacco.

Bulls: Butler 22, Wade 22, Lopez 18, Mirotic 13, Rondo 11 (14 assist e 9 rimbalzi), Zipser 16, Felicio 4, Portis 3, Carter-Williams 2, Grant, Valentine.

Celtics: Thomas 20, Crowder 16, Johnson 4, Horford 7 (11 rimbalzi), Bradley 12, Smart 13, Olynyk 11, Rozier 5, Zeller 4, Brown 2, Young 3.

 

di Antonio Ferrantino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy