NBA Recap Inside: Clippers affondati a domicilio, i Jazz credono ai Playoffs

NBA Recap Inside: Clippers affondati a domicilio, i Jazz credono ai Playoffs

Il riassunto delle gare della notte NBA.

Commenta per primo!

Cleveland Cavaliers @ Los Angele Clippers 114-90 (21-19, 37-22, 33-27, 23-22)

Vittoria importante per Cleveland, che legittima il primato a Est. 12° sconfitta casalinga della stagione per i Clippers.
Polveri bagnate a inizio gara per i Cavs, che segnano solo 6 punti nei primi 6 minuti andando subito sotto nel punteggio anche di 8 punti. Ma James prende per mano i suoi e con un 14-2 di parziale riporta Cleveland sopra di 2 a fine quarto.
Un paio di canestri di Frye a inizio secondo periodo e immediatamente i Clippers vanno in doppia cifra di svantaggio, con Chris Paul che fa pentole e coperchi per provare a mantenere  L.A. in linea di galleggiamento; ma l’attacco Cavs sembra non sbagliare mai e si arriva all’intervallo sul 58-41 per gli ospiti.
Tornati dagli spogliatoi i Clippers accennano una timida reazione, prontamente rispedita al mittente a suon di triple dagli avversari: il divario si allarga a dismisura, chiudendo di fatto la gara già con ancora un quarto e mezzo da giocare. Ultimo periodo di pure garbage time, con Dov Rivers che lascia in campo quasi solo le riserve.

Cavs (47-18): James 27, Love 12, Mozgov 2, Smith 17, Irving 17, Thompson 10 (11 rimbalzi), Shumpert 4, Dellavedova 7, Frye 15, Jefferson, McRae, Jones 3, Kaun.
Clippers (42-23): Mbah a Moute 2, Green 7, Jordan 11 (11 rimbalzi), Redick 19, Paul 17 (10 assist), Crawford 8, Johnson 11, Rivers 11, Prigioni, Aldrich 4.

Key stat: Stordente il 18/37 totale da oltre l’arco dei Cavs, per un 48.6% a cui i padroni di casa non hanno saputo porre ostacolo.

MVP: LeBron James. Il Prescelto ne mette 27 con 15 tiri dal campo, oltre a 6 rimbalzi e 5 assist.

 

www.usatoday.com

New York Knicks @ Los Angeles Lakers 90-87 (18-11, 28-24, 19-25, 25-27)

Kobe e Carmelo si affrontano per l’ultima volta, per l’occasione anche Phil Jackson è presente nelle tribune dello Staples. Una sfida che ha ben poco da chiedere alla classifica, vinta all’ultimo tiro dai newyorkesi.
Dopo un primo periodo dagli attacchi asfittici, Anthony porta i suoi sul +8 verso il finire del secondo quarto e nonostante gli sforzi del Black Mamba i Lakers vanno all’intervallo sotto di 11.
L.A. va anche a -16 a inizio del secondo tempo, però non ci sta e a 5 minuti dalla fine mette addirittura il naso avanti sul 77-76; il solito Carmelo segna un paio di canestri da fuori compreso quello dell’86-85 Knicks a 58″ dal termine, e a 13″ dalla sirena finale e 9″ sul cronometro dei 24″, sull’87 pari Kobe accelera i tempi e tira dall’angolo, sbagliando.
Lo schema successivo è ovviamente disegnato per Carmelo, che però non riesce a ricevere il pallone; si prende allora la responsabilità Calderon, che viene inspiegabilmente lasciato da Huertas e piazza la bomba del +3 finale, per la gioia di Spike Lee.

Knicks (28-40): Anthony 26 (12 rimbazi), Williams 8, Lopez 16, Vujacic 5, Calderon 9, Afflalo 9, Grant 6, Galloway 9, O’Quinn 2.
Lakers (14-53): Bryant 14, Randle 7, Hibbert 7, Clarkson 12, Russell 4, Huertas 9, Williams 15, Bass 11, Nance Jr. 4, World Peace 4, Kelly.

Key stat: Il 40% totale dal campo dei Lakers è davvero poca cosa, con l’aggravante del 18.8% da tre (3/16).

MVP: Carmelo Anthony. Unico giocatore tra le due squadre capace di segnare più di 20 punti, Carmelo ha letteralmente trascinato i suoi alla vittoria.

 

 

Le altre gare della notte:

Indiana Pacers @ Atlanta Hawks 75-104 (17-30, 21-22, 18-37, 19-15)

Pacers (35-31): George 7, Turner 19, Mahinmi 8, Ellis 10, G. Hill 5, Stuckey 2, Allen 1, J. Hill 4, Miles 8, S. Hill 2, Young 2, Robinson III 7.
Hawks (38-29): Bazemore 8, Millsap 18, Horford 18, Korver 14, Teague 6, Sefolosha 12, Schroeder 8, Humphries 7, Hardaway Jr. 5, Scott 2, Hnrich, Muscala 6.

 

www.nbafeeds.com

Utah Jazz @ Sacramento Kings 108-99 (36-18, 25-27, 23-24, 24-30)

Jazz (31-35): Hayward 27, Favors 28 (14 rimbalzi), Gobert, Hood 12, Mack 14, Johnson 6, Booker 10, Neto 3, Ingles, Lyles 3, Burke 5.
Kings (25-40): Gay 6, Acy 2, Cousins 31 (10 rimbalzi), Collison 14, Rondo 7, Belinelli, Cauley-Stein 11, Casspi 20, Koufos 4, Curry 5.

 

Milwaukee Bucks @ Brooklyn Nets 109-100 (27-25, 23-26, 28-28, 31-21)

Bucks (29-38): Antetokounmpo 28 (14 assist, 11 rimbalzi), Parker 23, Monroe 14, Middleton 19, Bayless 9, Plumlee 12, Vaughn, O’Bryant III 2, Ennis 2, Inglis.
Nets (18-48): Bogdanovic 13, Young 17 (10 rimbalzi), Lopez 20, Brown 5, Sloan 7, Karasev 8, Kilpatrick 19, Larkin 4, Robinson 3, McCullough 4, Reed.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy