NBA Recap Inside: Curry fenomenale, NBA is back!

NBA Recap Inside: Curry fenomenale, NBA is back!

Detroit Pistons @ Atlanta Hawks 106-94 (25-26, 48-43, 82-66)

Difficile inizio per Atlanta che sembra irriconoscibile rispetto alla finalista di conference dell’anno passato: per due quarti rimane incapace di ridurre lo svantaggio di una Detroit altrettanto mutata.Il grande atteso, in casa Hawks, Thiago Splitter delude chiudendo la gara con una surreale tripla doppia: 4 punti, 4 rimbalzi, 4 falli.
Caldwell-Pope trascina Detroit con 21 punti, ma sorprendentemente l’intero quintetto finirà in doppia cifra.

Pistons(1-0): M. Morris 18; Ilyasova 16pts+7reb; Drummond 18pts+19reb; Caldwell-Pope 21; Jackson 15pts+8reb; Johnson 7; Baynes 6; Blaka 3; Meeks 2; Anthony, Bullock, Diniwiddie, Hilliard 0.
Hawks(0-1): Bazemore 0; Millsap 19; Horford 15; Korver 7; Teague 18; Sefolosha 2; Splitter 4; Patterson 5; Schroder 20; Scott 4; Muscala, Holiday, Mack 0.
Key Stat: Dominio a canestro per Detroit che con 59 rimbalzi, di cui 23 offensivi, sopperisce al pessimo 38% dal campo.
MVP: Caldwell Pope chiude con 21 punti ma è Andre Drummond a rubare la scena con una doppia doppia importante.

Cleveland Cavaliers @ Chicago Bulls 95-97 (17-26; 40-46; 68-71)

Come nei playoff passati Cleveland ha la possibilita, dopo una gara molto combattuta, di vincere negli ultimi secondi; questa volta la palla verso James viene intercettata da Butler e Chicago ottiene la prima vittoria della stagione; poco prima sempre a James viene negata la gioia del canestro da una stoppata di Gasol.
Vittoria che deriva, nonostante il cambio di allenatore, ancora una volta dalla fase difensiva dei Bulls: l’attacco dei padroni di casa, seppur piu’ aperto e meno schematico di Thibodeau risulta ancora incompleto e macchinoso.

Cavaliers(0-1): James 25pts+10reb; Love 18; Mozgov 5; Smith 8; Williams 19; Jefferson 10; Thompson 2pts+12reb; Dellavedova 6; Varejao 2; Jones, Cunningham 0.
Bulls(1-0): Snell 11; Mirotic 19; Gasol 2; Butler 17; Rose 18; Brooks 6; McDermott 6; Moore 11; Gibson 5pts+10reb; Noah 0pts+9reb.
Key Stat: Partita tirata fino agli ultimi secondi decisa da una grande lettura difensiva di Butler su rimessa e dalla stoppata di Gasol su James.
MVP: Nikola Mirotic sfrutta al meglio l’inizio di stagione “rubando” il posto a Noah, mettendo a referto 19 punti con 3/4 da dietro l’arco dimostra di essere una delle prime soluzioni offensive di questa squadra.

http://cdn.abclocal.go.com/

New Orleans Pelicans @ Golden State Warriors 95-111 (35-39; 49-59; 75-94)

L’NBA inaugura la stagione con la cerimonia degli anelli, Curry ringrazia e fa quello che sa fare meglio: segnare.
In un’oracle arena tinta di blu (festeggiamenti per il titolo ndr.) NOP e GSW si affrontano a viso aperto ribadendo di essere tra le squadre piú letali sul fronte offensivo. Partita saldamente nelle mani dei padroni di casa che conquistano una doppia cifra di vantaggio all’intervallo e non mostrano segni di debolezza.
Pelicans(0-1): Cunningham 13; Davis 18; Perkins 10; Gordon 14; Robinson 0; Smith 17; Ajinca 6; Gee 8; Anderson 9.
Warriors(1-0): Barnes 8pts+9reb; Green 10; Bogut 12; Thompson 9; Curry 40; Iguodala 2; Ezeli 13; McAdoo 2; Speights 9; Livingston 6; Barbosa, Rush 0.
Key Stat: Golden State ha giocato con Curry.
MVP: Sempre lui Steph Curry. Dopo aver dominato l’intera passata stagione il fenomeno in giallo-blu segna 40 punti, di cui 24 nel solo primo quarto per confermare di essere lui quello da battere. 6 rimbalzi, 7 assist e 50% dal campo: F A N T A S T I C O.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy