NBA Recap Inside: Gallo trascina Denver, Wall schiaccia i Bucks

NBA Recap Inside: Gallo trascina Denver, Wall schiaccia i Bucks

Commenta per primo!

www.hiphopsince1987.com
  Golden State Warriors @ Denver Nuggets 110-112 (25-32; 29-23; 19-28; 37-29) Nonostante i 38 punti di un inarrestabile Curry (20 punti solo nell’ultima frazione di gioco), gli warriors hanno perso contro i Nuggets. Hanno risentito di una difesa asfissiante da parte di Gallinari, artefice di  28 punti. Nel terzo quarto una schiacciata di Rush (68-64) permette agli Warriors di essere in vantaggio, ma Denver risponde con un parziale di 19-5. La squadra di Oakland subisce così la terza sconfitta stagionale. Warriors (36-3): Rush 4, J. Thompson 4, Bogut 15 (7 rimbalzi), K. Thompson 17, Curry 38 (9 assist), Barnes 18, Iguodala 4, Speights 1, Barbosa 5, Linvingston, Ezeli 4, Clark, Green Nuggets (15-24): Gallinari 18, Faried 5, Jokic 6, Harris 19, Nelson 3 (9assist), Nurkic 8, Arthur 18 (11 rimbalzi), Mudiay 4, Barton 21, Foye, Miller , Kipatrick, Lauvergne Key Stats: i rimbalzi di squadra probabilmente dimostrano come i Denver Nuggets abbiano difeso meglio rispetto agli Warriors (59 a 45). MVP: Danilo Gallinari. Autore di una grande prestazione sia in difesa che in attacco, ha permesso di arginare una delle migliori squadre del momento. Ha ricevuto tanti complimenti anche da parte del suo coach Malone.
www..sky.it
Minnesota Timberwolves @ Houston Rockets  104-107 (24-23; 26-34; 27-24; 27-26) Un super Harden (27 punti e 11 assist) trascina i Rockets alla vittoria ai danni dei Timberwolves. Gli ospiti tengono duro per tutta la seconda metà della partita, ma Terry riesce ad infilare una tripla quando mancano due minuti alla fine (99-105). La squadra di Minneapolis subisce l’ottava sconfitta consecutiva. Timberwolves (12-28): Prince 6, Towns 12 (16 rimbalzi), Pekovic 8, Wiggins 28, Rubio 9 (12 rimbalzi), Dieng 9, Muhammad 2, Bjelica 6, LaVine 2, Martin 22, Miller, Payne, Rudez Rockets (21-19): Ariza 10, Capela 7, Howard 15 (10 rimbalzi), Harden 27 (11 assist), Terry 10, Jones 16, Lawson 6, Brewer 7, Thornton 9, Beverley, Harrell Key Stats: dalla lunga distanza, Houston ha tirato con delle percentuali peggiori (20% contro il 47% dei wolves) e pure nei tiri liberi (80% dei Wolves, contro 68% di Houston). Tuttavia, Harden riesce a spuntarla. I Wolves pagano qualche disattenzione in difesa nei minuti finali. MVP: Harden. Nella notte ha segnato il punto numero  10000 in carriera.  
www.twt-thumbs.washtimes.com
Milwaukee Bucks @ Washington Wizards 101-106 (18-29; 43-56;74-71) Alla Verizon Arena di Washington si affrontano le due grandi deluse di questa prima parte di Eastern Conference. I capitolini, privi di Beal fino ad oggi, non riescono a trovare soluzioni offensive e il solo Wall sembra predicare nel deserto, mentre gli uomini Jason Kidd hanno fin qui deluso non confermando le ottime premesse mostrate lo scorso anno. La partita però non ha scontentato le aspettative con i padroni di casa che si portano subito avanti grazie all’asse Wall-Beal, con quest’ultimo in uscita dalla panchina e con minuti limitati: per Wall il tabellino recita 19 punti e 8 assists mentre per Beal 11 punti. Tuttavia i Bucks non si arrendono e, complice un terzo quarto in cui i Capitolini sembrano aver spento la luce in difesa, si rifanno sotto grazie agli spunti offensivi di Middleton (25 punti) e Antetokounmpo (19 punti e 11 rimbalzi). Solo un’ eccellente ultima frazione di Nene e Sessions riesce a regalare l’ultimo mini parziale e la vittoria alla squadra di Wittman. Per il brasiliano 12 punti ,mentre per Sessions 15 punti. Bucks (16-25): Antetokounmpo 19 (11 rimbalzi), Parker 22, Monroe 21 (12 rimbalzi), Middleton 25, Carter-Williams 4, Henson 4, Mayo 2, O’Bryant III 2, Vaughn 2 Wizards (18-19): Porter Jr. 10, Dudley 13, Nene 12, Temple 11, Wall 19(8 assists), Beal 11, Blair 2, Gooden 5, Neal 3, Oubre Jr. 5, Sessions 15 Key Stats: I problemi della squadra di Kidd sembrano derivare dalla panchina che non riesce a dare un sufficiente contributo offensivo. Se a ciò vi si aggiunge un 12 % dal perimetro contro il 44% dei Wizards, ecco spiegata la sconfitta. MVP: Wall. I Wizards di quest’anno, complici gli infortuni di Beal prima, Gortat poi e probabilmente Porter dopo questa partita, non riescono a trovare continuità di interpreti nel quintetto base. Tuttavia, Wall sta giocando da MVP e sta dimostrando di poter fare sì che questo gruppo combatta per i Playoffs.
www.a1.fssta.com
New York Knicks @ Brooklyn Nets 104-110 (20-29;51-54;75-74) Nessuno ad inizio anno si sarebbe mai aspettato di vedere un derby della Grande Mela con le squadre tanto distanti in classifica. Da una parte i Knicks di Kristaps Porzingis che hanno bisogno di vittorie per continuare a coltivare il sogno Playoffs, dall’altra i Nets, martoriati dagli infortuni, che navigano nei bassi fondi Atlantic Division. Nonostante le premesse il match non ha mancato di riservare sorprese con i Nets che si portano subito davanti grazie un ottimo primo tempo di Bogdanovic apparso implacabile dal perimetro: per lui 14 punti con 4/5 da tre punti. I knicks, privi dell’infortunato Carmelo Anthony, stentano ad ingranare in attacco, dove i soli a trovare continuità sono Williams (31 punti) e Afflalo (18 punti). Dopo tre quarti di match in controllo, i Nets sembrano crollare e vengono sorpassati dagli ospiti a un minuto e mezzo dal termine della frazione. Tuttavia Brook Lopez(20 punti) prima e Thaddeus Young(19 punti e 11 rimbalzi) poi rimettono in riga la gara e regalano la prima vittoria dalla dipartita di Hollins. Knicks (20-21): Thomas 6 , Porzingis 12 ( 10 rimbalzi), R. Lopez 9, Afflalo 18, Calderon 16, Grant 6, Williams 31, Vujacic, Galloway 6 Nets (11-28): Johnson 14, Young 19 (11 rimbalzi), B.Lopez 20, Ellington 10, Sloan 8, Bogdanovic 14, Bargnani 4, Reed 2, Larkin 17, Robinson 2, Karasev Key Stats: I Knicks tirano col 31% dal perimetro mentre I Nets, quasi completamente privi di backcourt, tirano con un miracoloso 52 %. Già da solo, questo dato descrive la serata di grazia di tutta la squadra. MVP: Young. Anima e corpo di questi Nets. É l’uomo su cui ricostruire e quest’anno lo sta dimostrando con continuità. Le altre partite: Atlanta Hawks @ Charlotte Hornets 84-107 (19-20; 36-45; 58-80) Hawks(23-16): Bazemore 9, Millsap 20, Horford 2, Korver 7, Teague 9, Hardaway Jr. 3, Holiday 4, Mack 8, Muscala 4, Schroeder 6, Scott 8, Splitter 4 Hornets(18-20): Hairston 5, Williams 8, Zeller 19, Batum 6, Walker 23, Daniels 5, Lamb 6, Hansbrough 3, Kaminsky 6, Harrison, Hawes 3, Lin 19, Roberts 4 New Orleans Pelicans @ Sacramento Kings 109-97 (28-19; 59-44;90-65) Pelicans (12-26):Cunningham 6, Davis 24 (10 rimbalzi), Asik 8 (13 rimbalzi), Gordon 24, Evans, Holiday 6 (10 assists), R.Anderson 18, Ajinca, Cole 18, Gee 5 Kings (15-23): Gay12, Acy, Cousins 32 (12 rimbalzi), McLemore 2, Rondo 17 (10 assists), Belinelli 2, Koufos 9 (10 rimbalzi), Collison 10, Curry 4, Casspi 7, Cauley-Stein 2 Utah Jazz @ Portland TrailBlazers 85-99 (19-18; 37-43;62-77) Jazz ( 17-21): Hayward 19, Lyles 16, Gobert 3 (8 rimbalzi), Hood 19, Neto 4, Ingles , Johnson, Burke 15, Withey 2, Booker 7 Blazers (17-24): Aminu 10, Vonleh 4, Plumlee 6, McCollum 15, Lillard 21 (10 assists), Leonard 12, Crabbe 11, Davis 2 (12 rimbalzi), Harkless 4, Henderson 12, Kaman 2, Frazier, Connaughton Indiana Pacers @Boston Celtics 94-103 (24-28; 25-29; 27-21; 18-25) Pacers (22-17): Allen, George 23 (4 assist), Mahinmi 10 (10 rimbalzi), Ellis 12, G. Hill 13, Miles 8, Budinger 4, Turner 9, Robinson III 5, J. Hill 10, S. Hill, Stuchey, Young Celtics (20-19): Crowder 25, Johnson 14 (18 rimbalzi e 6 assist), Sullinger 4, Bradley 11 (6 assist), Thomas 28, Smart 5, Turner, Olynyk 11, Jerebko5, Hunter, Lee, Young, Zeller Dallas Mavericks @ Oklahoma City Thunder 89-108 (20-30; 22-35; 22-18; 25-25) Mavericks (22-18): Evans, Villanueva 7, McGee 10, Barea 18, Felton 14, Anderson 5, Harris 2, Powell 8, Jenkins 8, Mejri 17, Nowitzki, Pachulla, Williams City Thunder (28-12): Durant 29, Ibaka 20 (11 rimbalzi), Adams 6, Roberson 9, Westbrook, Singler 5, Payne 10, Waiters 18 (5 assist), Kanter 4, Morrow 6, McGary 1, Augustin, Collison Miami Heat @ Los Angeles Clippers 90-104 (25-17; 27-28; 17-34; 21-25) Heat (22-17): Deng 7, Winslow 4, Bosh 11 (12 rimbalzi e 7 assist), Wade 16, Udrih 8, Green 19, Johnson 8, Whiteside 10, Richardson 2, Andrsen 3, Haslem 2, Stoudemire Clippers (26-13): Mbah a Moute 2, Pierce 15 (9rimbalzi), Aldrich 19, Redick 12, Paul 15 (12 assist), Crawford 15, Rivers 8, Smith 9, Johnson 5, Prigioni 2, Stephenson 2, Wilcox, Jordan

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy