NBA Recap Inside: Gasol stende i Rockets, Indiana ed Atlanta corsare

NBA Recap Inside: Gasol stende i Rockets, Indiana ed Atlanta corsare

Pau Gasol fa a fette la difesa di Houston. Lebron James ferma la corsa dei Celtics, mentre Indiana ed Atlanta vincono in trasferta. Male Sacramento e Detroit. Sprofondano Brooklyn e New Orleans.

Houston Rockets @ Chicago Bulls 100-108 (23-29, 53-55, 85-83)
Un Pau Gasol da 28 punti e 17 rimbalzi veste il mantello di Superman e basta ai Chicago Bulls per avere ragione degli Houston Rockets sul parquet di casa. La squadra dell’Illinois, grazie anche alla contemporanea sconfitta dei Pistons, resta così aggrappata al treno Playoff forte dell’ottavo posto ad Est. I Rockets, invece, si vedono insidiati dagli Utah Jazz e tornano dalla trasferta ad Est con le ossa rotte.
Houston Rockets (30-32): Ariza 11, Motiejunas 6, Howard 8, Harden 36, Beverly 10, Terry 2, Smith 4, Brewer 12, Capela 6, Beasley 2, Harrell 3
Chicago Bulls (31-30): Dunleavy 12, Gibson 4, Gasol 28 (17 rimbalzi), Butler 24 (11 rimbalzi), Rose 17, Moore 9,Mirotic 7, MsDermott 7, Holiday, Portis,
Key Stat: 25,7% la percentuale al tiro da tre punti degli Houston Rockets.
MVP: Pau Gasol, solito mattatore per Chicago, autore di una doppia doppia notevole al cospetto di Superman Dwight Howard.

 

fox59.com


Indiana Pacers @ Washington Wizards 100-99
(31-37, 56-64, 88-80)
John Wall non riesce a regalare la vittoria ai suoi Wizards, sbagliando il possibile canestro vincente a 0.9 secondi dal termine della partita e così i Pacers di un super Paul George passano al Verizon Centre dopo una partita molto dura. Per Indiana da segnalare la prestazione da 38 punti proprio di George.
Indiana Pacers (33-30): George 38, Turner 4, Mahinmi 8, Ellis 17, G.Hill 12, Stuckey 6, J.Hill 10, Allen 2, S.Hill 3
Washington Wizards (30-32): Porter 6, Morris 14, Gortat 8 (17 rimbalzi), Beal 12, Wall 25 (12 assist), Anderson 9, Temple 11, Dudley 2, Sessions 2, Nene 10
Key Stat: 95% la percentuale al tiro libero dei Pacers, a fronte del 62,5% dei loro avversari
MVP: Paul George, 38 punti e I due liberi che valgono gioco, partita ed incontro a 3 secondi dalla fine delle ostilità.

soaringdownsouth.com

 

Atlanta Hawks @ Los Angeles Clippers 107-97 (25-37, 50-55, 80-79)
Sfida molto equilibrata quella che ha visto fronteggiarsi Atlanta Hawks e Los Angeles Clippers. A spuntarla sono i primi, grazie ad un’ottima prestazione di Paul Millsap e Jeff Teague. La compagine californiana non riesce a fermare il parziale di 19 a 5 degli avversari che porta le squadre sul 101 a 93 con poco più di 3 minuti da giocare. Gli Hawks se la vedranno ora contro Utah, mentre i Clippers andranno in trasferta a Dallas.
Atlanta Hawks (35-28): Bazemore 17, Millsap 20 (18 rimbalzi), Horford 11 (12 rimbalzi), Korver 10, Teague 22, Humphries 4, Sefolosha 3, Hardaway Jr. 2, Schroder 16, Scott 2
Los Angeles Clippers (40-21): Green 14, Pierce 11, Jordan 17 (11 rimbalzi), Redick 10, Paul 17 (11 assist), Johnson 4, Crawford 5, Rivers 11, Prigioni 6, Aldrich 2
Key Stat: 53-41 il conto dei rimbalzi totali a favore degli Hawks.
MVP: Paul Millsap, che con 20 punti e 18 rimbalzi trascina Atlanta ad un successo importante in trasferta,

 

www.nba.com

Boston Celtics @ Cleveland Cavaliers 103-120 (35-22, 54-55, 83-91)
Ormai sempre più soli al comando della Eastern Cinference, in una classica della costa orientale degli Stati Uniti, i Cavs di Lebron James rifilano 17 punti di scarto ai Celtics di Brad Stevens. Da notare il lavoro del supporting cast di Cleveland (ben 8 giocatori in doppia cifra), oltre al solito James (28 punti, 11 rimbalzi e 8 assist), mentre a Boston è mancata un po’ la precisione al tiro.
Boston Celtics (38-26): Crowder 12, Sullinger 17, Johnson 8, Bradley 12, Thomas 27, Turner 11, Smart 3, Jerebko 5, Zeller 8, Young, Rozier, Mickey,
Cleveland Cavaliers (44-17): James 28, Love 10, Mozgov 10, Smith 14, Irving 20, Thompson 12, Shumpert 12, Dellavedova 10, Jefferson 2, Kaun 2, McRae,
Key Stat: 34-52 la differenza tra i punti nel pitturato dei Celtics e quelli segnati dai Cavaliers
MVP: Lebron James, autentico demolitore dei Celtics, anche quest’oggi sfiora la tripla doppia, sta scaldando i motori in vista dei Playoff.

 

www.poundingtherock.com

Le altre gare:

Detroit Pistons @ New York Knicks 89-102 (21-22, 42-57, 70-79)
Detroit Pistons (31-31): Harris 18, Morris 5, Drummond 21 (16 rimbalzi), Caldwell-Pope 8, Jackson 8, Harper, Bullock 8, Blake 13, Hillard 2, Baynes 6
New York Knicks (26-38): Anthony 24 (10 rimbalzi), Williams 10, Lopez 21, Afflalo 20, Calderon 7, Thomas 4, Galloway 3, O’Quinn 10, Grant 3, Vujacic,

 

Utah Jazz @ New Orleans Pelicans 106-94 (29-20, 51-55, 84-70)
Utah Jazz (29-33): Hayward 24, Favors 28 (11 rimbalzi), Gobert 5 (18 rimbalzi), Hood 11, Mack 11, Neto 6, Booker 11. Ingles 5, Lyles 2, Johnson 3
New Orleans Pelicans (23-38): Cunningham 2, Davis 29 (11 rimbalzi), Asik 4, Gordon 7, Cole 6, Anderson 9, Holiday 22, Gee 4, Douglas 9, Perkins 2, Babbitt,

 

Brooklyn Nets @ Minnesota Timberwolves 118-132 (30-37, 51-68, 79-97)
Brooklyn Nets )18-45): Bogdanovic 8, Robinson 18 (17 rimbalzi), Reed 14, Ellington 9, Sloan 7, Brown 23, Larkin 18, Kilpatrick 19, McCullogh 2, Karasev,
Minnesota Timberwolves (20-43): Wiggins 26, Dieng 4, Towns 28, LaVine 21, Rubio 16 (10 assist), Muhammad 15, Jones 9, Smith 6, Payne 7, Prince, Rudez,

 

Sacramento Kings @ San Antonio Spurs 94-104 (22-29, 54-57, 67-86)
Sacramento Kings (25-36): Gay 9, Acy 16, Cousins 21, McLemore 3, Rondo 9, Collison 12, Cauley-Stein 1, Casspi 6, Belinelli 7
San Antonio Spurs (53-9): Lonard 25 (13 rimbalzi), Diaw 11, West 12, Simmons, Parker 2, Marjanovic 9, Ginobili 22, Mills 9, Anderson 4, Bonner 6, Miller 4, Butler,

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy