NBA Recap Inside: i Lakers vincono in Colorado, pioggia di triple per Detroit

NBA Recap Inside: i Lakers vincono in Colorado, pioggia di triple per Detroit

Commenta per primo!
oregonlive.com

Match Clou:

Detroit Pistons @ Miami Heat 93-92 (18-34, 54-52, 72-75)

Partita importante per le due contendenti ad una piazza d’onore ai Playoffs della Eastern Conference di aprile, da non sbagliare: sotto gli occhi di Cristiano Ronaldo, gli Heat partono fortissimo, cercando di scappare già nel primo quarto, grazie all’intensità del solito Whiteside e alla sorpresa Udirh, chiamato a sostituire Dragic (infortunato) nello starting five. Detroit però è viva e riesce a rimontare grazie ad una grandinata di triple (10 nei primi 24′), con Johnson che ne segna 4, riuscendo addirittura a chiudere il quarto avanti, grazie al layup sulla sirena di Reggie Jackson. Grande equilibrio negli ultimi due quarti, tutto si decide quindi nei minuti finali, dove diventa decisivo il jumper di Caldwell-Pope a 55 secondi dal termine e per Miami pesano come macigni gli errori di Wade e Bosh nei secondi finali.

Pistons (17-12): Jackson 18, Caldwell-Pope 14, Drummond 11 (12 rimbalzi)
Heat (16-11): Bosh 20, Wade 19, Whiteside 16 (16 rimbalzi)

Key Stat: Le 10 triple nella prima metà di gara hanno permesso la decisiva rimonta dei Pistons, che stavano vedendo scappare la gara dalle loro mani.

MVP: Caldwell-Pope è l’eroe della notte, per lui oltre al canestro decisivo altri 12 punti e una presenza sempre più forte nello scacchiere di coach Van Gundy.

 

Dallas Mavericks @ Toronto Raptors 99-103 (16-32, 36-49, 67-72)

All’Air Canada Centre i Mavs provano a fare il colpaccio extra-Conference, ma ad attenderli c’è un DeRozan che non ci sta a perdere: è lui a guidare i Raptors con 10 punti al parziale del primo quarto, dove i padroni di casa riescono a prendere 16 punti di margine. Da lì in poi non si gireranno mai più indietro, controllando a dovere la rimonta dei Mavs, guidati da un Nowitzki non in grande spolvero (20 punti con 17 tiri dal campo). L’unico brivido arriva proprio negli istanti finali, quando Jeremy Evans segna il -2 con 11 secondi sul cronometro, ma Ross è bravo a chiudere la contesa con i successivi due liberi messi a segno.

Mavs (15-13): Nowitzki 20, Matthews 15, Villanueva 9
Raptors (18-12): DeRozan 28, Lowry 17 (10 assist), Ross 16, Biyombo 9 (20 rimbalzi)

Key Stat: memori dell’ultima partita contro Sacaramento, dove avevano perso per colpa di un parziale di 37-18 nel primo quarto, i Raptors decidono di dare loro il primo “pugno” nel match e di fatto mettono subito k.o. i Mavericks con un primo quarto di grande intensità.

MVP: senza dubbio DeMar DeRozan, che si sta confermando sempre di più leader dei Raptors: per lui 10 punti nel solo primo, decisivo, quarto, mentre alla fine i punti totali saranno 28, pur macchiati da 7 palloni persi.

 

Altre partite della notte:

Memphis Grizzlies @ Philadelphia 76ers 104-90 (31-23, 53-47, 77-66)
Grizzlies (16-14): Gasol 19, Conley 18, Lee 15
76ers (1-29): Okafor 18, Thompson 16, Canaan 15

Los Angeles Lakers @ Denver Nuggets 111-107 (26-34, 51-64, 83-80)
Lakers (5-23): Bryant 31, Clarkson 19 (8 rimbalzi), Williams 17
Nuggets (11-17): Barton 25 (8 rimbalzi), Harris 21, Jokic 15

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy