NBA Recap Inside: il ritorno del figliol prodigo, sprofonda GS

NBA Recap Inside: il ritorno del figliol prodigo, sprofonda GS

Mentre LeBron torna a casa, sugli altri campi si consumano le gerarchie di inizio stagione: i Bucks stordiscono Portland, mentre i Warriors perdono di nuovo

di Raffaele Guerini

LeBron torna a Cleveland da avversario e celebra con una vittoria, sebbene di soli 4 punti su dei Cavaliers fanalino di coda di questa NBA 2018-19. Buona la partita dei Lakers al tabellino, dato che tutti i titolari riescono ad andare in doppia cifra e James festeggia anche con una doppia-doppia. Dall’altra parte ottima la prestazione di Cedi Osman, top scorer dei suoi, e di Clarkson dalla panchina con 20 punti.

Joel Embiid vince lo scontro fra lunghi nella partita contro i New Orleans Pelicans, dominando contro Anthony Davis per 31 a 12 (punti segnati). Philadelphia vince comunque solo di un punto, con una partita molto equilibrata: bene Moore e Holiday per i Pelicans con 30 punti ciascuno, così come è buona la prestazione corale dei 76ers (6 giocatori in doppia cifra).

Milwaukee spazza via i Portland Trail Blazers, che sprofondano a -43 nel punteggio finale. I Bucks sono sicuramente una delle squadre da battere quest’anno, ma Portland non è l’ultima della classe: un parziale così negativo fa capire come Antetokounmpo e compagni non stiano affatto scherzando. Bene Giannis come al solito, per lui doppia-doppia da 33 punti e 16 rimbalzi: in generale, sostenuto bene dai suoi compagni (tranne Brook Lopez, tutti dai 16 punti in su i titolari).

Così come in forma si presentano gli Oklahoma City Thunder: 11 vittorie, contando anche quella di stasera sui Golden State Warriors. Senza Curry e Green si sta mettendo male in quel di Oakland, a significare l’importanza dei due giocatori per il gioco di Golden State (chiaro, se due delle tue stelle si infortuniano sei decisamente messo male). Oklahoma comunque gioca bene e diverte: potrebbero aver trovato una coesistenza anche Schroder e Westbrook, dato che entrambi sono autori nella notte di un’ottima partita (tripla-doppia per il secondo, 32 punti per il primo). Ben supporta il cast aggiuntivo, con George e Adams sempre sugli scudi.

Vincono i Kings sul campo dei Jazz, con molto merito di Cauley-Stein e dei loro europei; Memphis si conferma in testa alla Western Conference vincendo sui San Antonio Spurs, in lieve calo nelle ultime uscite; vince anche Dallas, con Doncic sempre protagonista; un’ottima partita di James Harden porta Houston alla vittoria, sperando di centrare una striscia positiva che riporti i Rockets lì dove gli spetta.

 

Indiana Pacers @ Charlotte Hornets, 109 – 127 (Bogdanovic 20, Young 16, McDermott, Sabonis 15; Lamb 21, Bacon 18, Walker 16)

New Orleans Pelicans @ Philadelphia 76ers, 120 – 121 (Holiday, Moore 30, Randle 22; Embiid 31, Simmons 22, Shamet 15)

Toronto Raptors @ Atlanta Hawks, 124 – 108 (Valanciunas 24, Siakam 22, Lowry 21; Lin 26, Carter 14, Prince 12)

New York Knicks @ Boston Celtics, 117 – 109 (Burke 29, Hardaway Jr. 21, Vonleh 16; Irving 22, Morris 21, Hayward, Horford 19)

Los Angeles Lakers @ Cleveland Cavaliers, 109 – 105 (James 32, Ball 15, Ingram 14; Osman 21, Clarkson 20, Thompson 14)

Phoenix Suns @ Chicago Bulls, 116 – 124 (Booker 23, Warren 21, Ayton 18; LaVine 29, Parker 20, Arcidiacono, Blakeney, Carter Jr. 14)

Detroit Pistons @ Houston Rockets, 124 – 126 (Griffin 37, Drummond 20, Galloway 13; Harden 43, Capela 27, Paul 20)

Portland Trail Blazers @ Milwaukee Bucks, 100 – 143 (Lillard, McCollum 22, Nurkic 16; Antetokounmpo 33, Middleton 21, Bledsoe, Brogdon 16)

Denver Nuggets @ Minnesota Timberwolves, 103 – 101 (Millsap 25, Murray 18, Harris 17; Towns 22, Rose 20, Covington 16)

Brooklyn Nets @ Dallas Mavericks, 113 – 119 (Crabbe 27, Dinwiddie 19, Russell, Davis 17; Barnes 28, Doncic 21, Barea, Harris 18)

Memphis Grizzlies @ San Antonio Spurs, 104 – 103 (Conley 30, Gasol 20, Green 12; DeRozan 24, Gay 21, Aldridge 19)

Sacramento Kings @ Utah Jazz, 119 – 110 (Cauley-Stein 23, Bjelica, Bogdanovic 18; Mitchell 35, Crowder 16, Gobert, Rubio 13)

Oklahoma City Thunder @ Golden State Warriors, 123 – 95 (Schroder 32, George 25, Adams 20; Durant 27, Thompson 27, Lee 13)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy