NBA Recap Inside: la premiata ditta Wall&Beal basta per aver di nuovo la meglio su Atlanta

NBA Recap Inside: la premiata ditta Wall&Beal basta per aver di nuovo la meglio su Atlanta

Il fattore campo è ancora decisivo e Washington vola sul 3-2 non senza fatica.

di Ario Rossi

Atlanta Hawks @ Washington Wizards 99-103 (25-23, 49-50, 79-83)

serie sul 3-2 Washington

Atlanta parte forte e vuole provare a cambiare il leitmotiv di questa serie che vede sempre vincente la padrona di casa. Va avanti a metà del primo periodo è bisogna poi aspettare quasi un intero quarto perché Washington rientri (34-34 al 17′). Hawks di nuovo avanti con Schröder, ma i capitolini riescono finalmente a mettere la testa avanti a due minuti dall’intervallo lungo. Nel terzo periodo Wall e compagni volano sul +8 (62-54 al 27′) ma Atlanta è brava a non disunirsi e con un 11-0 rimette la testa avanti. Nell’ultima frazione le due squadre sono sempre a contatto fino al -2 del tedesco firmato a 70″ dal termine; gli risponde immediatamente Wall che con un jumper dalla media fissa il punteggio finale sul 103-99 visto che negli ultimi 48″ non si segna più.

MVP: John Wall. È ancora lui il comandante di questa nave: chiude con 20 punti, 6 rimbalzi, 14 assist ed una rubata, tirando 9/20 dal campo e 1/1 ai liberi.

Hawks: Prince 10, Millsap 21 (11 rimbalzi), Howard 5 (10 rimbalzi), Schröder 29 (11 assist), Hardaway 15, Bazemore 6, Ilyasova 2, Muscala 4, Calderon 2, Dunleavy 5, Sefolosha.

Wizards: Morris 8, Porter 17, Gortat 5 (10 rimbalzi), Beal 27, Wall 20 (14 assist), Jennings 2, Smith 5, Bogdanovic 14, Oubre 5, Satoransky.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy