NBA Recap Inside: LeBron esonda, Warriors ancora sconfitti

NBA Recap Inside: LeBron esonda, Warriors ancora sconfitti

Tutto quello che è successo nella notte NBA.

di La Redazione

La scena della notte NBA se la prende tutta LeBron James che nel suo ritorno a Miami sommerge gli Heat sotto 51 punti con oltre il 60% al tiro. I Lakers ora sono solo a due vittorie dal primo posto a ovest attualmente occupato da Portland, vincente sul campo di Washington grazie al quarantello di Lillard.

Warriors cadono per la terza partita di fila, stavolta sul campo di San Antonio. Grande prova di Aldridge con una solida doppia doppia da 24 punti e 18 rimbalzi. Per Belinelli 12 punti, anche se con un non perfetto 5/15 al tiro.

Con un grande Marc Gasol da 26+13 i Grizzlies espugnano Minneapolis e fermano la striscia di tre successi consecutivi dei Timberwolves dopo la trade che ha spedito Butler a Philadelphia.

Aaron Gordon è partito con 17 punti in meno di 5′ e Orlando ha preso subito il volo con i Knicks: Vucevic ad un assist dalla tripla doppia, mentre per NY inutili i 63 in due della coppia Burke-Hardaway jr.

Ecco i risultati.

Memphis Grizzlies @ Minnesota Timberwolves 100-87 (Gasol 26+13, Conley 18; Rose 18, Towns 15+20)

Los Angeles Lakers @ Miami Heat 113-97 (James 51, Caldwell-Pope 19; Ellington 19, Johnson e Richardson 17)

New York Knicks @ Orlando Magic 117-131 (Hardaway jr 32, Burke 31; Gordon 31, Vucevic 28+10+9)

Portland Trail Blazers @ Washington Wizards 119-109 (Lillard 40, McCollum 25; Wall 24, Oubre jr 19)

Golden State Warriors @ San Antonio Spurs 92-104 (Durant 26+10, Thompson 25; Aldridge 24+18, DeRozan 20)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy