NBA Recap Inside: Porzingis stende Houston, Phildelphia sempre più giù

NBA Recap Inside: Porzingis stende Houston, Phildelphia sempre più giù

Commenta per primo!
gannett-cdn.com

Atlanta Hawks @ Cleveland Cavaliers 97-109 (19-27; 42-57; 64-79)

Il big match della nottata se lo aggiudicano i Cavaliers che superano senza troppi problemi gli Hawks tra le mura amiche. Dopo un avvio equilibrato, sono i padroni di casa che nel secondo quarto prendono la palla al balzo e tentano la fuga arrivando anche sul +17. Nel secondo tempo, poi, i Cavaliers hanno gestito bene la gara non dando agli Hawks grosse possibilità di rimonta.

Hawks (9-6): Sefolosha 13, Millsap 14 (11 rimbalzi), Horford 10 (10 rimbalzi), Korver 14, Schroder 7, Teague 13, Splitter 4, Patterson, Holiday 9, Muscala 7, Mack 4, Scott 2.

Cavaliers (10-3): James 19 (11 rimbalzi), Love 25 (11 rimbalzi), Thompson 9 (16 rimbalzi), Smith 15, Dellavedova 12, Cunningham 8, Varejao 7, Jefferson 8, Jones 6, Kaun.

Key Stat: I Cavaliers hanno tirato con il 48% dal campo, mentre gli Hawks soltanto con il 37%.

MVP: Kevin Love. Prestazione sontuosa dell’ex T’Wolves che sfodera una delle sue prestazioni migliori di questo avvio di regular season.

 

Washington Wizards @ Detroit Pistons 97-95 (30-24, 52-52, 75-73)

Nonostante un Wall sottotono e un Beal al ritorno dall’infortunio alla spalla, gli Wizards riescono ad espugnare Detroit grazie alle superbe prove dei suoi lunghi su entrambi i lati del campo, riuscendo anche a contenere Andre Drummond (per la prima volta in stagione non in doppia-doppia). Nel finale un tentativo di rimessa errato degli ospiti da una chance in più ai padroni di casa per vincere, ma il tentativo di tripla finale di Marcus Morris non sfiora il ferro, contrastato da un’ ottima difesa ospite.

Wizards (5-4): Porter 17, Humpries, Gortat 14, Beal 7, Wall 8, Dudley 9, Sessions 14, Temple 8, Nene 18, Neal 2.

Pistons (7-5): Morris 18, Ilyasova 18, Drummond 8 (13 rimbalzi), Caldwell-Pope 16, Jackson 20 (9 assist), Tolliver, Dinwiddie 6, Bullock 1, Johnson 4, Baynes 4.

Key Stat: 51 punti per la panchina Wizards, solo 16 complessivi per quella Pistons.

 MVP: Nenè, uscendo dalla panchina, disputa un’ottima gara con 8-10 al tiro, 7 rimbalzi per 18 punti totali in 22 minuti sul parquet.

 

Philadelphia 76ers @ Miami Heat 91-96 (28-16, 47-32, 74-63)

I Sixers non sono mai stati così vicini alla prima vittoria stagionale, ma si arrendono nel finale ai Miami Heat, capaci di un parziale di 21-4 negli ultimi minuti del quarto quarto. Al termine di una rincorsa di 46 minuti, Bosh segna da tre punti per pareggiare il punteggio, poi sigillato dai liberi di Green e Winslow.

76ers (0-14): Grant 4, Covington 21, Okafor 16 (11 rimbalzi), Stauskas 8, McConnell 6, Thompson, Noel 10, Canaan 22, Sampson 4.

Heat (8-4): Deng 11, Bosh 13 (11 rimbalzi), Whiteside 13 (9 rimbalzi e 8 stoppate), Wade 27,Dragic 6, Winslow 11, Johnson 4, Green 6, McRoberts 3, Richardson, Udrih 2.

Key Stat: non è presente un dato degno di nota.

MVP: intramontabile Dwyane Wade, 27 punti, 7 rimbalzi, 6 assist e tre recuperi per il nativo di Chicago.

 

New York Knicks @ Houston Rockets 107 – 102 (24-26, 58-53, 79-77)

Ottima vittoria di New York su un campo molto difficile, guidati da un superbo Porzingis. Con Howard assente, Capela svolge benissimo il proprio compito e non fa pesare la sua assenza, ma a Houston manca quella lucidità nel finale che gli permetterebbe di raggiungere una vittoria assolutamente alla portata.

Knicks (8-6): Anthony 14, Porzingis 24 (14 rimbalzi), Lopez 8,  Afflalo 16, Calderon 11 (7 assist), Williams 6, Galloway 12, Seraphin 2, Thomas 8, Amundson, Grant 6.

Rockets (5-9): Ariza 10, Jones 18 (9 rimbalzi), Harden 24 (7 rimbalzi e 10 assist), Terry 11, Lawson, Brewer 8, Capela 16 (14 rimbalzi), Harrell 3, Thornton 12.

Key Stat: Nessun dato degno di nota.

MVP: Kristaps Porzingis, 8 su 12 dal campo per 24 punti, ma anche 14 rimbalzi portati alla causa.

 

Memphis Grizzlies @ San Antonio Spurs 82-92 (19-24, 39-53, 61-74)

Partita senza storia all’A&T Center. Fuori Aldridge per un problema fisico, fuori Randolph con noie a un ginocchio, gli Spurs si riprendono subito dalla sconfitta maturata a New Orleans ieri sera e sulle ali di un ottimo Kawhi Leonard vincono e ricominciano la propria marcia.

Grizzlies (7-7): Je.Green 6, Ja.Green 8, Gasol 8, Allen 6, Conley 16, Barnes 10, Lee 15,Chalmers 6, Carter 7.

Spurs (10-3): Leonard 19, Duncan 10, Green 9, Parker 18, Ginobili 15,Diaw 2, Mills 3, West 8, Butler, Anderson 8, McCallum, Bonner.

Key Stat: 7/21 da tre punti per gli Spurs, misero 1/9 per i Grizzlies.

MVP: Kawhi Leonard, 19 punti nonostante una cattiva serata al tiro e la solita ottima difesa.

 

Sacramento Kings @ Orlando Magic 97-91 (27-22; 53-47; 83-67)

Kings (5-9): McLemore 8, Cousins 29 (12 rimbalzi), Cauley-Stein 2, Collison 9, Rondo 13, Casspi 11 (11 rimbalzi), Belinelli 13, Koufos 12.

Magic (6-7): Fournier 17, Harris 24, Vucevic 11 (11 rimbalzi), Oladipo 11, Payton 7, Hezonja 3, Gordon 6, Dedmon, Smith 2, Napier 3, Nicholson 4, Frye 3.

 

Milwaukee Bucks @ Indiana Pacers 86-123 (25-28; 51-55; 67-90)

Bucks (5-8): Parker 10, Antetokounmpo 9, Monroe 11 (14 rimbalzi), Middleton 8, Carter-Williams 7, O’Bryant III 4, Mayo 10, Henson 6, Vasquez 4, Bayless 3, Plumlee 4, Copeland 3, Vaughn 7.

Pacers (8-5): Miles 21, George 20, Mahinmi 4, Budinger 13, Ellis 12, Allen 6, J.Hill 20 (11 rimbalzi), Stuckey 7, Robinson III 17, S.Hill 3.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy