NBA Recap Inside: Powell riaccende la serie, Toronto può chiudere in 6

NBA Recap Inside: Powell riaccende la serie, Toronto può chiudere in 6

di Simone Angeletti, @daddycombs95
www.behindthebuckpass.com

Milwaukee Bucks @ Toronto Raptors 93-118 (20-31 48-57 73-90)

Serie sul 3-2 Raptors

Dwane Casey tira fuori l’asso dalla manica al momento giusto. Con i Raptors in difficoltà nelle ultime uscite, il coach dei canadesi tira fuori la sua “spark plug” da 25 punti ed un 4/4 da 3 importantissimo per le fortune di Toronto più una schiacciata sopra Maker e Antetokounmpo che ha fatto saltare tutto il palazzetto in piedi.

“Powell has come with a lot of energy on both sides of the ball and they’re feeding off of that. He’s playing hard and he’s knocking down shots.” (Powell ha messo un sacco di energia tra attacco e difesa e loro ne stanno approfittando. Sta giocando forte e mettendo dentro i suoi tiri), queste le parole di coach Kidd sull’impatto el ragazzo proveniente da San Diego. D’altra parte Milwaukee, con un Middleton non al 100%, ha sofferto la versatilità di Toronto concedendo loro due quarti da più di 30 punti dopo averne concesso solo uno nelle partite precedenti.

Il primo quarto è stato praticamente decisivo per le sorti della partita: i 18 punti combinati di Ibaka e Powell hanno iniziato uno strappo da 17-0 chiudendo il primo quarto in doppia cifra di vantaggio, 31-20, con Milwaukee frenata da problemi di turnover, ben 5 nei primi 12 minuti. Da lì in avanti Toronto ha sempre mantenuto a distanza i ragazzi di Kidd fino alla vittoria finale.

Altri problemi che hanno afflitto i Bucks sono stati i liberi sbagliati, ben 11 a fine partita, e la mancanza di occasioni provenute da tiri sbagliati, segno dell’ottima difesa a rimbalzo dei canadesi.

Da segnalare un ritrovato Kyle Lowry che, nonostante forti dolori alla schiena, ha chiuso la partita con 16 punti e 10 assist dei 28 totali di squadra, uno in meno del loro record stagionale.

Simpatico siparietto della folla giunta a vedere Gara 5 che, nei minuti finali, si è alzata in piedi ed ha cominciato a cantare “Raps in six, Raps in six”.

Raptors: Powell 25, Ibaka 19, DeRozan 18, Lowry 16 (10 assist), Carroll 12, Joseph 10, Valanciunas 8, Patterson 5, VanVleet 3, Tucker 2, Nogueira, Poeltl, Wright.

Bucks: Antetokounmpo 30, Brogdon 19, Monroe 11, Snell 9, Middleton 8, Maker 6, Dellavedova 4, Teletovic 3, Henson 3, Beasley, Terry, Vaughn.

MVP Basketinside: Powell necessariamente, la sua presenza in quintetto ha svuotato il pitturato per DeRozan, ha dato respiro a Lowry, ha allargato il campo per Carroll e Ibaka. La sua sola presenza è stata fondamentale per attirare Antetokounmpo lontano dal canestro rendendo così i suoi aiuti inefficaci e lasciando in superiorità numerica il lato forte. Casey cercava la chiave di volta per il suo sistema per questa serie e, molto probabilmente per il futuro prossimo e non, la potrebbe aver trovata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy