NBA Recap Inside: super Kobe non basta contro i Cavaliers, Spurs e Raptors di misura

NBA Recap Inside: super Kobe non basta contro i Cavaliers, Spurs e Raptors di misura

Un immenso Bryant non basta ai Lakers per batte LeBron e compagni. Bene Raptors e Spurs, cadono ancora i Bulls.

Commenta per primo!
cbs.com

Cleveland Cavaliers @ Los Angeles Lakers 120 – 108 (33-21, 64-55, 95-82)

Lebron James e Kobe Bryant si affrontano per l’ultima volta: è infatti l’ultima partita allo Staples Center per il Prescelto contro i gialloviola del ritirante 24, e l’atmsfera è di quelle oniriche. Si parte senza Love nella line up Cavaliers (Frye al suo posto) e subito i Cavaliers sono avanti, ma il Mamba c’è, fa saltare Lebron su una finta e segna il 17-22 mandando tutto lo Staples in visibilio. I Lakers tuttavia sono poca cosa in difesa e perdono un paio di palloni di troppo, permettendo agli ospiti di allungare fino a 17 punti di vantaggio e poi di prendersi la vittoria; solo Kobe non si arrende, sarà il top scorer a fine serata, ricevendo l’abbraccio dello stesso James in una foto che rimarrà nella storia.

Cavaliers (46-18): James 24, Frye 21, Thompson 10 (14 rimbalzi), Smith 17, Irving 26, Dellavedova 11, Jones 5, Mozgov 2, Shumpert 2, McRae 2, Kaun.

Lakers (14-52): Bryant 26, Randle 15, Hibbert 4, Clarkson 5, Russell 24, Bass 12, Nance Jr. 1, Huertas 13, World Peace 6, Black 2.

Key Stat: ben 16 triple Cavaliers a bersaglio contro le sole 7 dei Lakers.

MVP: in una partita in cui le attenzioni sono rivolte ad altro, Channing Frye spicca non poco: 21 punti, 8/10 dal campo (5 su 7 da tre punti), un plus/minus di +23 in soli 24 minuti.

sportnews.com

Chicago Bulls @ San Antonio Spurs 101 – 109 (27-27, 47-52, 74-82)

Gli Spurs continuano la loro clamorosa marcia (40 vittorie consecutive in casa) stendendo i Bulls di coach Hoiberg. Spurs sempre avanti durante la partita, ma le fiammate di Rose e l’ex Olimpia Milano Moore tengono a contatto i Bulls, che arrivano soli a 4 punti di distanza nel periodo finale. A chiudere la partita è una stupenda schiacciata su rimbalzo di Danny Green, consegnando la vittoria agli Speroni.

Bulls (32-31): Dunleavy 7, Gibson 8, Gasol 21 (12 rimbalzi), Morre 20, Rose 21, McDermott 4, Mirotic 8 (10 rimbalzi), Holiday 12, Portis.

Spurs (55-10): Leonard 29, Aldridge 26 (10 rimbalzi), Duncan 7, Green 4, Parker 20 (12 assist), Mills 5, Ginobili 4, Diaw 2, West 8, Anderson 3, Martin 1, Miller, Marjanovic.

Key Stat: 14 palloni rubati dagli Spurs, solo 5 dai Bulls.

MVP: Kawhi Leonard, 29 punti (10 su 15 al tiro e 4 su 5 da tre punti), 7 rimbalzi, 2 assist, 2 stoppate, una sola palla persa e +19 di plus/minus. Sempre più padrone degli Spurs.

nba.com

Le altre gare:

Atlanta Hawks @ Toronto Raptors 96–104 (21-20, 48-52, 75-82)

Hawks (36-29): Bazemore 13, Millsap 12, Horford 20, Korver 5, Teague 10, Sefolosha 3, Humpries 9, Hardaway Jr. 11, Schroder 11, Muscala 2.
Raptors (43-20): Powell 2, Scola 10 (12 rimbalzi), Valanciunas 10 (10 rimbalzi), DeRozan 30, Lowry 19, Ross 12,Patterson 12, Joseph 6, Biyombo 3.

Phoenix Suns @ Denver Nuggets 98 – 116 (18-25, 41-55, 74-82)

Suns (17-48): Tucker 1, Len 4 (13 rimbalzi), Chandler 8 (12 rimbalzi), Booker 35, Price 8, Knight 10, Goodwin 8, Teletovic 5, Leuer 19, Pressey.
Nuggets (27-38): Sampson, Faried 4, Jokic 18 (10 rimbalzi), Harris 12, Mudiay 30, Barton 17, Arthur 13, Lauvergne 6, Augustin 4, Toupane 10, Nurkic 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy