NBA Recap Inside: Thompson stellare, OKC col brivido

NBA Recap Inside: Thompson stellare, OKC col brivido

LaMarcus Aldridge si riscatta e gli Spurs battono agilmente i Rockets. Klay Thompson doma i Mavs e la coppia Westbrook-Durant sconfigge un’ottima Minnesota.

Commenta per primo!
http://a.espncdn.com

Los Angeles Clippers @ Atlanta Hawks 85-83 (17-23, 43-45, 64-66)

Partita cruciale per i Clippers che portano a casa la 14a vittoria delle ultime 17: 13-3 dall’infortunio di Griffin che, notizia di ieri, sarà ai box per almeno altre 4-5 settimane dopo aver colpito un membro dello staff.
Partita gradevole ed ad alta intensità, equilibrio che regge fino al quarto quarto con Atlanta davanti ma che si fa recuperare nel momento decisivo. Negli ultimi secondi una palla persa di Paul concede comunque la possibilità di riprendersi agli Hawks: nè Millsap nè Mbah a Moute riescono a segnare regalando match e vittoria.
Notevole notare come, sopratutto nell’ultimo quarto, l’Hack-a-Jordan non abbia funzionato: De Andre convertirà 6 degli 8 tiri dell’ultima frazione.

Clippers(30-16): Mbah a Moute 5, Pierce 5, Jordan 13 (19 rimbalzi), Redick 12, Paul 11 (10 assist), Johnson 7, Crawford 21, Rivers 8, Prigioni, Aldrich 3.
Hawks(27-20): Bazemore 12, Millsap 14 (12 rimbalzi), Horford 15, Korver 14, Teague 16, Sefolosha 2, Splitter 2, Schroder 7, Scott 1, Hardaway Jr.

Key Stat: Atlanta perde ben 22 palle a fronte delle 11 di Clippers.

MVP: De Andre Jordan terminerà la gara con 13 punti e 19 rimbalzi, lucido ai liberi ha regalato aria nei minuti decisivi. Crawford chiuderà con 21 punti e Paul 11+10.

 

http://swtimes.com/

Oklahoma City Thunder @ Minnesota Timberwolves 126-123 (28-28, 62-64, 91-94)
Partita senza esclusione di colpi al Target Center. A spuntarla sono i Thunder, che rischiano di farsi superare dai giovanissimi e agguerritissimi Timberwolves, ma Kevin Durant nel momento decisivo non sbaglia e segna i tre canestri che chiudono la contesa a favore dei blu-arancio. Nei Timberwolves ottime prove dei giovani Towns, Wiggins e soprattutto Lavine (tutti e tre freschi di convocazione al Rising Star Challenge).

Thunder (35-13): Durant 27, Ibaka 6, Adams 8, Waiters 16, Westbrook 24 (15 assist), Kanter 23 (10 rimbalzi), Collison 8, Singler 2, Payne, Morrow 10, Augustin 2.
Timberwolves (14-33): Prince 2, Dieng 21, Towns 19 (13 rimbalzi), Wiggins 20, Rubio 4 (10 assist), Muhammad 10, Pekovic 1, LaVine 35, Bjelica 11.

Key Stat: solo un libero sbagliato dai Thunder (20 su 21), ben 10 dai Timberwolves (18 su 28).

MVP: Kevin Durant, 10/20 dal campo per 27 punti con 9 rimbalzi e 5 assist, oltre alla lucidità nei momenti decisivi.

 

nba.com

Phoenix Suns @ Cleveland Cavaliers 93-115 (26-23, 50-55, 71-87)

Con il neo allenatore Lue, Cleveland conquista la seconda vittoria. All’intervallo lungo i Cavs sono avanti di solo cinque punti (55-50). Mettono il piede sull’acceleratore solamente nel terzo quarto portandosi sopra di 17 punti (67-50). Love è salito in cattedra segnando due triple e poi ci pensa James a segnare un break di 12-0 da cui i Suns non si riprenderanno più. LeBron James e Kevin Love guidano magistralmente Cleveland alla vittoria numero 32, infliggendo ai Suns la 12° sconfitta consecutiva.

Suns (14-33): Tucker 13, Len 4, Chandler 6, Booker 16, Goodwin 12, Morris 13, Weems 10, Warren 11, Jefferson 6, Brown 2, Leuer, Price, Teletovic.
Cavaliers (32-12): James 21, Love 21 (11 rimbalzi), Thompson 5, Smith 18, Irving 8, Mozgov 10, Shumpert 5, Dellavedova 3 , Jefferson 14, Varejao 6, Williams 4, Cunnigham, Jones.

Key stat: il parziale di 12-0 del terzo quarto probabilmente ha spezzato il morale e le gambe ai Suns, che da quel momento non hanno più mostrato segni di ripresa.

MVP: Kevin Love. Autore di una doppia doppia,21 punti e 11 rimbalzi, 100% nei tiri liberi, contribuisce significativamente alla vittoria insieme a LeBron.

 

www.wheretomakebets.com

Le altre gare della notte:

 

Denver Nuggets @ Boston Celtics 103-111 (21-29, 45-55, 71-86)
Nuggets (17-29): Gallinari 23, Faried 15 (15 rimbalzi), Jokic 3, Harris 15, Mudiay 13, Arthur, Nurkic 2, Barton 23, Foye 7, Klipatrick 2, Miller, Hickson, Lauvergne.
Celtics (26-21): Crowder 13, Johnson 9 (13 rimbalzi), Sullinger 6, Bradley 27, Thomas 16, Turner 14, Smart 4, Olynyk 17, Zeller, Jerbko 5, Hunter, Lee, Young.

Philadelphia 76ers @ Detroit Pistons 97-110 (20-12, 45-44, 79-74)
76ers (7-40): Covington 8, Grant 21, Noel 20, Stauskas 4, Smith 13, Canaan 7, Thompson 12, McConnell 6, Holmes 6, Brand, Landry, Marshall, Sampson.
Pistons (25-21): Morris 10, Ilyasova 3, Drummond 25 (18 rimbalzi), Caldwell-Pope 14, Jackson 27, Tolliver, Johnson 18, Jennings 1, Baynes 12, Snthony, Blake, Bullock, Hilliard.

Charlotte Hornets @ Utah Jazz 73 -102 (18-18, 31-43, 51-70)
Hornets (22-24): Hairston 4, Williams 9, Hawes 9, Batum 6 (10 rimbalzi), Walker 15, Kaminsky 8, Lin 4, Hasbrough, Daniels 5, Roberts 13, Harrison.
Jazz (20-25): Hayward 22, Lyles, Gobert 6 (12 rimbalzi), Hood 24, Neto, Favors 12, Johnson 10, Burke 11, Booker 8, Ingles 3, Withey 2, Green 4, Pleiss.

Dallas Mavericks @ Golden State Warriors 107-127 (22-32, 48-56, 77-95)
Mavericks (26-22): Parsons 23, Matthews 9, Mejri 2, Felton 12, Williams 12, Villanueva 8, Barea 14, Powell 11, Anderson 6, Evans 8, McGee 2, Jenkins.
Warriors (42-4): Barnes 13, Green 10, Bogut 4, K.Thompson 45, Curry 14, Speights 8, Iguodala 6, Rush 5, Barbosa 6, Livingston 8, Looney 2, Clark, J.Thompson 6.

Houston Rockets @ San Antonio Spurs 99-130 (29-35, 49-69, 73-102)
Rockets(25-23): Arizoa 8, Brewer 8, Howard 13, Harden 20, Beverley 9, Smith 11, Capela 5, Lawson 2, Terry 10, Jones 11, Thornton 2.
Spurs(39-7): Leonard 18, Aldridge 25 (10 rimbalzi), Anderson 7, Green 18, Parker 15, Ginobili 6, Diaw, Mills 9, West 4, Marjanovic 13 (10 rimbalzi), Simmons 5, McCallum 8, Butler 2.

 

– di Alberto Incerti, Davide Barbieri, Fabrizio Martini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy