NBA Recap Inside: Towns decisivo, triple doppie di Jokic e Smith jr

NBA Recap Inside: Towns decisivo, triple doppie di Jokic e Smith jr

Tante gare finite con scarti importanti.

di La Redazione

Si parte da Boston, dove i Celtics liquidano Charlotte con una ripresa perfetta dopo che le due squadre erano andate negli spogliatoi sul 63-59. Doppie doppie per Rozier (17 con 10 assist) e Brown (24 con 10 rimbalzi), risultati anche i migliori giocatori del match.

Storia a simile a Miami dove Chicago parte forte, si fa rimontare (50-48 a metà gara) ma alla fine scappa nuovamente nella ripresa chiudendo i conti nell’ultimo periodo. Seconda gara consecutiva oltre il 50% al tiro per i Bulls, cosa che non succedeva da inizio stagione: Portis trascinatore con 26 punti, di cui 22 dopo l’intervallo.

Al Garden arriva la quarantesima sconfitta stagionale per i Knicks (su 50 partite), per mano dei Mavericks che scappano definitivamente nel terzo periodo. Seconda tripla doppia in carriera per Dennis Smith jr (13+10+15) mentre Doncic si limita al compitino da 16 punti, 8 rimbalzi e 5 assist ma con un migliorabile 2/9 dall’arco; bene Nowitzki, con il season high da 14 punti. Dall’altra parte 17 per Knox.

Ancora Nikola Jokić! Il lungo serbo firma un’altra tripla doppia e guida i suoi ad una non facile vittoria in casa dei Pelicans martoriati dalle assenze volute o no – Davis nemmeno inserito nel video di presentazione della squadra. 20+13+10 e siamo a 8 in stagione! Bene anche i ventelli di Morris e Beasley, dall’altra 22 di Holiday e career high di Kenrich Williams con 21 punti e 5/7 da 3. Denver sembrava potesse chiudere la partita nel terzo quarto con un super parziale, ma New Orleans rientra piano piano fino al -1 (100-99 a 1’32” dal termine) ma da lì in poi 5 punti in fila dei Nuggets chiudono la contesa.

La partita più combattuta della notte è stata a Minneapolis, dove i Timberwolves hanno necessitato di un supplementare per portare a casa la vittoria. Parte meglio Memphis, ma Minnesota rientra e la partita viaggia su binari paralleli, anche grazie ai problemi di falli di Towns: a 33″ dalla fine dei regolamentari è lui a segnare il canestro della parità! Nel supplementare Grizzlies più volte in vantaggio, ma mai in modo decisivo: la vince Towns sulla sirena con un canestro difficilissimo! 16+10 per lui, 19+7+12 (career high negli assist) per Bayless, di là 26 per Conley.

Indiana perde malamente a Washington in una partita che non l’ha mai vista condurre: Pacers ancora a secco dopo l’infortunio di Oladipo, mentre gli Wizards – 58 punti dalla panchina – sono ora al nono posto ad est. Beal e Green 48 in due, sei Pacers in doppia cifra guidati dai 13 di Young.

A Sacramento è combattuto solo il primo quarto, poi i Kings mettono la freccia e gli Hawks non riusciranno più a rientrare. 23 per Trae Young da una parte, ben otto a 9+ punti per i Kings: Giles ne segna 20, Hield 18 e Bagley III 17+12.

Portland liquida i Jazz senza problemi fin dalla palla a due: manca Nurkic, ma il terribile duo McCollum-Lillard ne segna 66 e distrugge la concorrenza dello Utah (Mitchell 22). Addirittura 20 dei 30 punti di McCollum sono arrivati nel primo quarto con tutti i suoi 9 tiri a segno: Blazers erano già sul 45-27 dopo 12′.

I risultati.

Hornets @ Celtics 94-126

Bulls @ Heat 105-89

Mavericks @ Knicks 114-90

Nuggets @ Pelicans 105-99

Grizzlies @ Timberwolves 97-99 OT

Pacers @ Wizards 89-107

Hawks @ Kings 113-135

Jazz @ Blazers 105-132

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy