NBA Recap Inside: Warriors da record, Pacers pazzeschi!

NBA Recap Inside: Warriors da record, Pacers pazzeschi!

Commenta per primo!

revistagq.com
Golden State Warriors-Los Angeles Lakers 111-77 (30-11; 54-38; 89-55) Golden State prolunga ancora la sua winning streak contro dei Lakers ai limiti del pessimo alzando l’asticella del record per la miglior partenza a 16-0. Dopo aver sbagliato 5 tiri consecutivi, Curry apre le marcature connuna tripla dall’angolo ed i Warriors non si fermano più: 27 punti in 10 minuti contro i 9 degli avversari chiudendo praticamente qui la partita. Solita prestazione di Steph Curry che chiude con 24 punti e 9 assist (e uno scherzoso “I highly doubt it” riferito a quando perderanno la prima partita) mentre Bryant pareggia la sua peggior prestazione al tiro segnando un solo canestro con un 1-14 già visto l’anno passato contro gli Spurs. Oltre al record di vittorie, gli Warriors non perdono ormai da 27 partite e segnano più di 100 punti da 43 partite consecutive quando giocano alla Oracle Arena. Warriors (16-0): Curry 24, Green 18, Barbosa 13, K.Thompson 11, Ezeli 9, Bogut 8, Barnes 8, Livingston 6, Iguodala 6, J.Thompson 3, Rush 3, Speights 2, Clark 0. Lakers (2-12): Williams 10, Randle 10, Nance 10, Russell 8, Huertas 7, Young 7, Bass 6, Black 6, Bryant 4, Clarkson 4, Kelly 3, Hibbert 2, World Peace 0. Key Stats: prima di tutto gli assist (16-32), segno di come le due squadre vadano a velocità sensibilmente diverse. Tutto questo poi si riflette sui tiri: 31-82 per i Lakers e 45-92 Warriors, circa il 50% dei canestri Lakers viene da un assist contro puasi il 70% di Golden State. MVP: per essere il man of the Match ormai a Curry basta anche mezz’ora di partita, 24 punti con 9 assist e 0 turnover. Sarebbe impossibile chiedere di più. Dallas Mavericks @ Memphis Grizzlies 96-110 (17-21 36-46 60-82) Giusto il ragionamento di Conley: “The balance is there right now”, con ben 7 giocatori sopra ai 10 punti Memphis si dimostra ancora una volta una vera e propria squadra difendendo ottimamente e creando una buona alchimia in attacco. Punto focale della partita l’inizio del terzo quarto che ha spostato il punteggio a 56-38 chiudendo la frazione con 28 punti di vantaggio suggelati da una tripla di JaMychal Green. I tentativi di Dallas di chiudere il gap nell’ultimo quarto sono stati vani, non riuscendo mai a scendere sotto la doppia cifra nonostante 14 punti negli ultimi 12 minuti di Felton e un hack-a-Allen rivelatosi abbastanza inutile. I Mavericks portano a casa un season-low per punti segnati all’intervallo lungo (36) e soprattutto una gestione del gioco imprecisa, con 12 turnover arrivati già nei primi due quarti (13.4 la loro media per partita prima di stanotte) e un 39% complessivo al tiro. Grizzlies (8-7): Conley 21, Je.Green 19, Gasol 15 (10 rimbalzi), Chalmers 14, Barnes 14, Ja.Green 13, Allen 11, Carter 3, Lee 0, Ennis 0, Smith 0. Mavericks (9-6): Barea 16, Felton 16, Nowitzki 14 (10 rimbalzi), Pachulia 13 (10 rimbalzi), Matthews 11, Williams 10, Parsons 6, Evans 3, Anderson 3, Powell 2, Villanueva 2, Jenkins 0. Key Stats: i Grizzlies sono stati superiori, sicuramente le 19 palle perse provocate (12 tramutate in steal) sono state vitali per aprire il break e tenere a distanza i Mavericks. MVP: stando ai freddi numeri i due migliori di oggi sono Gasol e Conley ma stiamo parlando di una squadra che ha portato 7 giocatori in doppia cifra, l’MVP lo darei volentieri a coach Joerger. Indiana Pacers @ Washington Wizards 123-106 (33-31 62-61 93-82) Pacers in grande spolvero a Washington, record di franchigia per triple segnate (19), 7 dalla mano di Paul George che chiude la partita con un season-high di 40 punti. L’accanita resistenza di Washington (che è stata anche in vantaggio durante il secondo quarto) è scemata quando CJ Miles (partita spettacolare da 32 punti e 8 su 9 da 3) porta i Pacers sull’81-74 allo scadere dei 24 secondi. Da lì in poi i Pacers sono scappati via prendendo il primo vantaggio in doppia cifra della partita sul 91-81 e chiudendo di fatto i giochi. Vittoria importante per gli uomini di coach Vogel che dopo uno 0-3 pessimo in partenza viaggiano nelle ultime 10 cono score di 8-2 mentre Washington vede la sua winning streak di 3 partite bruscamente interrotta. Wizards (6-5): Neal 23, Beal 20, Wall 18, Nene 11, Gortat&Sessions 10, Porter 7, Dudley 5, Temple 2, Blair, Humphries, Oubre jr Pacers (9-5): George 40, Miles 32, G.Hill 14, Ellis 10, Mahinmi 7, J.Hill 6, Stuckey&Budinger 5, Allen 4, Robinson III, Young, S.Hill   Key Stats: quell’irreale 73% da 3 dei Pacers ha indirizzato la partita, al tal proposito è perfetto il commento di Bradley Beal: “When I’m standing so close to you and you’re still making shots, I mean, what else do you want us to do?” MVP: George non ha sbagliato praticamente niente, a livello tattico e di gioco, ha aperto gli spazi giusti per i suoi compagni (Miles su tutti) e nonostante la difesa di Washington ne ha messi 40. È lui che ha giocato in modo irreale, più di così i Wizards non avrebbero potuto fare.
nba.com
    Denver Nuggets-Los Angeles Clippers 94-111 (26-25; 45-51; 72-83)+ Nuggets (6-9): Gallinari 20 (18 rimbalzi), Jokic 16, Harris 14, Arthur 11, Hickson 11, Miller 9, Mudiay 7, Foye 3, Nelson 2, Barton 1, Papanikolau 0. Clippers (7-7): Griffin 18 (10 rimbalzi), Jordan 18 (11 rimbalzi), Redick 16, Paul 15 (10 assist), Crawford 15, Johnson 11, Smith 8, Stephenson 4, Pierce 4, Rivers 2, Mbah A Moute, Aldrich. Atlanta Hawks-Boston Celtics 121-97 (33-28; 57-48; 81-73) Hawks (10-6): Millsap 25, Teague 16, Korver 15, Sefolosha 15, Scott 15, Horford 11, Patterson 10, Schroder 6, Muscala 3, Hardaway 3, Mack 2, Holiday 0, Tavares 0. Celtics (7-7): Bradley 25, Thomas 14, Hunter 12, Lee 10, Turner 8, Sullinger 7, Crowder 6, Johnson 4, Young 3, Rozier 2, Jerebko 2, Olynyk 2, Zeller 2. Portland Trail Blazers-Chicago Bulls 88-93 (22-29; 39-48; 63-71) Blazers (6-10): Lillard 19 (10 assist), McCollum 18, Davis 12 (13 rimbalzi), Plumlee 11 (17 rimbalzi), Crabbe 9, Vonleh 7, Aminu 5, Henderson 5, Harkless 2. Bulls (9-4): Butler 22, Rose 17, Mirotic 13, Gasol 12 (14 rimbalzi), Gibson 10, Noah 7, Snell 5, McDermott 4, Hinrich 3, Moore 0.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy