NBA Recap Inside: Warriors inarrestabili, bene i Thunder

NBA Recap Inside: Warriors inarrestabili, bene i Thunder

Commenta per primo!

yahoo.com
Golden State Warriors @ Brooklyn Nets 114-98 (30-16; 57-54; 87-80) Golden State vince ancora, in casa dei Nets, portandosi ad un impressionante 22-0. I Warriors partono forte e già nel primo quarto piazzano il primo pesante parziale. Ma i Nets hanno un sussulto d’orgoglio e, aiutati da una gestione non eccelsa del pallone da parte di Golden State, si riavvicinano portandosi, all’intervallo sul -3. Ed ecco però che sale in cattedra Steph Curry, che era rimasto sopito per tutto il primo tempo. Due triple dall’arco che danno il via all’ennesima fuga dei Warriors, che si conclude con un rotondo risultato. Brooklyn si consola con l’unica nota positiva della serata: l’ottima gara di Young che conclude con una doppia-doppia da 25 punti e ben 14 rimbalzi. Warriors(22-0):Curry 28, Green 22(9 rimbalzi, 7 assist), Thompson 21, Ezeli 12, Barbosa 11, Speights 7, Iguodala 4, Livingston 4, Rush 3, Bogut. Nets(5-15):Young 25(14 rimbalzi), Lopez 18, Larkin 13, Jack 11, Brown 7, Bogdanovic 5, Reed, Ellington 3, Sloan 2, Robinson 1. Key Stat:I Warriors sono ancora una volta letali da dietro l’arco: 33 triple tentate con il 42 % di realizzazione. MVP: Steph Curry. Oltre ad essere l’MVP della partita è probabilmente il più forte candidato a vincere quello stagionale. Se i Warriors sono una macchina quasi perfetta lo devono al piccolo grande uomo. Sacramento Kings @ Oklahoma City Thunder 95-98 (25-28; 48-51; 64-76) Vincono i Thunder ma si complicano la vita contro degli ottimi Sacramento Kings, guidati dall’ineffabile Rajon Rondo. La partita nei primi due quarti ha un padrone: Russell Westbrook, autore di una tripla-doppia, è una costante minaccia per la difesa dei Kings. Ma la squadra californiana riesce a reagire e, complice una gestione scellerata di alcuni possessi offensivi da parte dei Thunder, riesce a rientrare in partita e a portarsi sul + 6 a due minuti dalla fine. Sale in cattedra allora Durant che, con due autentiche prodezze, riporta a vanti i suoi. Ultimo tiro della partita affidato a Marco Belinelli che, dall’angolo, tenta il pareggio ma il tiro è corto. Kings(7-15):Gay 20, Belinelli 16, Collison 16, Cousins 13(10 rimbalzi), Koufos 10, Rondo 7( 10 assist, 9 rimbalzi), McLemore 2. Thunder(12-8):Durant 20(10 rimbalzi),Westbrook 19(11 rimbalzi, 10 assist), Kanter 14, Ibaka 12, Waiters 10, Morrow 9, Adams 6, Roberson 3, Payne 3, Singler 2. Key Stat:La supremazia sotto canestro dei Thunder ha contribuito alla vittoria finale dei padroni di casa. 62 rimbalzi catturati contro i 41 dei Kings. MVP:Le statistiche direbbero Westbrook ma è Durant la vera anima della squadra. Nonostante un quarto periodo da dimenticare, nel momento di massima difficoltà si carica la squadra sulle spalle e vince da solo la partita. Le altre partite della notte:
wizofawes.com
Phoenix Suns @ Memphis Grizzlies 93-95 (16-20; 41-43; 68-67) Suns(8-13):Bledsoe 23, Knight 17, Teletovic 14, Len 12, Leuer 10(11 rimbalzi), Warren 6, Tucker 6, Booker 5, Price. Grizzlies(12-9):Gasol 22, Lee 18, Conley 12, Chalmers 11, Green 10, Randolph 10, J. Green 7, Barnes 5, Allen, Carter. Los Angeles Lakers @ Detroit Pistons 91-111 (19-32; 42-65; 65-90) Lakers(3-17): Williams 21, Randle 15(11 rimbalzi), Russell 12, Hibbert 8, Huertas 8, Clarkson 7, Bass 6, Bryant 5, Kelly 5, Nance Jr. 2, Sacre 2, Young, World Peace. Pistons(12-9):Caldwell-Pope 22, Jackson 20, Drummond 18(15 rimbalzi), Morris 9, Tolliver 9(13 rimbalzi), Blake 9, Ilyasova 7, Johnson 6, Hilliard 5, Baynes 2, Bullock 2, Dinwiddie 2, Anthony. Dallas Mavericks @ Washington Wizards 116-104 (29-28; 55-58; 87-84) Mavericks(12-9):Matthews 36, Nowitzki 19, Felton 11(10 rimbalzi), Williams 11, Villanueva 10, Pachulia 10, Harris 7, Evans 7, Jenkins 5, Anderson. Wizards(8-10):Wall 28, Beal 21, Neal 18, Porter Jr. 15, Sessions 9, Blair 7, Dudley 6, Hollins, Temple, Oubre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy