NBA Recap Inside: Washington risorge mentre Miami sprofonda

NBA Recap Inside: Washington risorge mentre Miami sprofonda

Tutto quello che è successo nella notte NBA.

di Davide Barbieri, @barbieridavidee

Poteva essere una di tante altre serate con sconfitta condita da rumours su eventuali uscite ma in casa Wizards ma non è stato così: dopo uno primo tempo di dominio Clippers, vantaggio di 20 al primo quarto rimasto invariato a metà partita, Washington ha saputo rispondere e trovare la miglior vittoria della stagione. Wall e Beal, i più discussi secondo i media, combinano per 57 punti, Jeff Green ne aggiunge 20 per evitare la dodicesima sconfitta in diciassette gare; niente da fare per i Clippers, privi di Gallinari ma reduci di cinque vittorie, nonostante il season high di Tobias Harris (29) ed i canestri di Harrel (20).
Anche spostandosi in Florida l’andazzo non sembra cambiare: la prima metà di gara vede i Raptors in pieno controllo della partita ma il terzo e quarto quarto portano problemi con il testa a testa chiuso definitivamente solo da una magia di Danny Green. Per i canadesi ottima prestazione di Leonard (19) e Siakam (15), Ibaka arriva corto di un rimbalzo per la doppia doppia (14+9) mentre Orlando trova in Fournier (27) la locomotiva del recupero appena sfiorato.
Pubblico inferocito in casa Heat: cinque sconfitte di fila coronate da una prestazione col 36% dal campo, non serve dire oltre. Per gli ospiti “brilla” Russel con 20 punti mentre Allen aggiunge una doppia doppia (13+14).
Prima di una doppietta infuocata (GSW e Bucks in trasferta) i Trail Blazers trovano una vittoria sudata a NY. 31 per McCollum e 29 per Lilard per tenere a distanza i Knicks capitanati da Tim Hardaway Jr. ed i suoi 32 punti; nonostante una “ritrovata” solidità difensiva New Yorks cede ai primi della classe.
Los Angeles Clippers @ Washington Wizards 118-125
Toronto Raptors @ Orlando Magic 93-91
Brooklyn Nets @ Miami Heat 104-92
Portland Trail Blazers @ New York Knicks 118-114

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy