NBA Recap Inside: Westbrook domina i Nets, gli Warriors evitano lo sweep stagionale

NBA Recap Inside: Westbrook domina i Nets, gli Warriors evitano lo sweep stagionale

Il riassunto della notte NBA.

di Ario Rossi

Orlando continua a perdere contro le squadre che la inseguono in classifica e i Playoffs sono ora lontani due partite. Ad approfittarne oggi è Washington che ritorna in corsa, anche se ha 3.5 gare da recuperare su Miami. Partita punto a punto fino a metà del quarto periodo, quando gli Wizards mettono a segno un parziale di 14-4 (decisivi Beal, Bryant e Parker) che dà loro il +10 a meno di 4′ dalla fine e i Magic non riusciranno più a rientrare.

Brooklyn guida di 10 all’intervallo (era anche a +17), ma poi Westbrook cambia registro, migliorando le scelte in campo, e OKC recupera nella ripresa fino ad andare a vincere: per lui 130esima tripla doppia in carriera, la quarantesima con almeno 30 punti segnati. I Thunder tirano con il 50% nella ripresa e recuperano lo svantaggio, chiudendo la partita nel quarto quarto.

Detroit sparisce nel terzo quarto e gli Heat stravincono una partita importante in chiave Playoffs. C’è equilibrio nel primo tempo (49-54 Miami) ma dopo l’intervallo i Pistons non ci sono più, tanto che a fine terzo quarto il tabellone recita 57-87: ben sette giocatori in doppia cifra per Miami.

Non bastano i 33 punti con 8/12 dall’arco per CJ Miles ai Grizzlies che cadono malamente ad Atlanta: mai avevano subito 72 punti in un tempo in questa stagione, poi ci pensa John Collins (27+12) a chiudere ogni discorso.

Facile vittoria anche per i Jazz, che però scappano definitivamente solo nell’ultimo quarto: dal 75-75 durante il terzo quarto, Utah tocca poi anche il +21 nel quarto periodo grazie a Mitchell, Favors e Gobert.

Nel big match della notte è Golden State ad espugnare il campo dei Rockets, evitando lo sweep stagionale (3-1 per Houston i confronti in regular season) e fermando la striscia di 9 vittorie di gola dei Rockets. Avanti anche di 12, gli Warriors si fanno rimontare fino al 54-52 di metà gara: Klay Thompson segna la 200esima tripla stagionale, unico insieme a Steph a segnarne 200+ in sette stagioni consecutive e Golden State è di nuovo a +7 alla penultima sirena (85-78). Si inizia con un 7-0 ospite che porta gli Warriors a +14, ma pian piano Houston recupera e CP3 la porta fino a -1 a 11″ dalla fine. Curry fa 2/2 ai liberi, Harden sbaglia il secondo ma il rimbalzo è di Iguodala che assicura la vittoria ai campioni in carica.

USA Today Sports

I risultati.

Orlando Magic @ Washington Wizards 90-100

Brooklyn Nets @ Oklahoma City Thunder 96-108

Detroit Pistons @ Miami Heat 74-108

Memphis Grizzlies @ Atlanta Hawks 111-132

Utah Jazz @ Phoenix Suns 114-97

Golden State Warriors @ Houston Rockets 106-104

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy