NBA Recap Point: Esordio con il botto per Carter-Williams e i 76ers, KD ne fa 42, convincono Warriors e Pistons

NBA Recap Point: Esordio con il botto per Carter-Williams e i 76ers, KD ne fa 42, convincono Warriors e Pistons

Commenta per primo!
usatoday.com

Cleveland Cavaliers – Brooklyn Nets 98-94 Partita molto equilibrata, decisa nel terzo quarto dove i Cavs riescono a prendere un vantaggio di +7, vantaggio che i Nets non riescono più a colmare nell’ultimo periodo. Gran prestazione di Kyrie Irving autore di 15 punti, 9 assist e 7 rimbalzi, giocano molto bene anche Varejao, 11 punti e 8 rimbalzi, e Thompson autore di 18 punti e 9 rimbalzi, delude Bennett chiudendo con soli 2 punti e 5 rimbalzi in 15 minuti d’utilizzo, nel match c’è stato finalmente il rientro di Bynum che in 7 minuti colleziona 3 punti, 2 rimbalzi e 3 assist. Nei Nets brilla Lopez autore di 21 punti e 5 rimbalzi, buona la prestazione degli ex Celtics Pierce e Garnett che chiudono rispettivamente con 17 punti e 8 punti più 10 rimbalzi, dalla panchina da segnalare i 14 punti di Jason Terry.

Philadelphia 76 – Miami Heat 114-110 Tante leggende in tribuna, Julius Erving, Moses Malone, Bobby Jones, coach Billy Cunningham e Allen Iverson, i 76ers trascinati dall’entusiasmo riescono a compiere il colpaccio. Negli Heat a riposo Wade, il primo quarto è un vero incubo, Carter-Williams e Turner dominano in regia e Hawes è praticamente un muro sotto-canestro e prolifico dall’altra parte del campo, l’intensità alta del primo quarto paga nel secondo dove gli Heat riescono a rientrare in partita e nei susseguenti quarti la partita è assolutamente equilibrata ed a creare il break vittoria sono Turner e Carter-Williams negli ultimi minuti del 4° quarto. L’MVP del match è assolutamente Michael Carter-Williams vicinissimo alla quadrupla doppia chiude con 22 punti, 12 assist, 7 rimbalzi e 9 palle rubate, Turner chiude con 26 punti, 4 rimbalzi e 5 assist ed Hawes con 24 punti e 9 rimbalzi, poi solo Young (10) e Wroten (14) in doppia cifra. Negli Heat doppia doppia di Bosh con 22 punti e 10 rimbalzi, James chiude con 25 punti e 13 assist, gran prestazione dalla panchina di Allen autore di 19 punti con una buona media da tre (44%).

Toronto Raptors – Boston Celtics 93-87 Inizio con vittoria per i Toronto Raptors trascinati da una buona prestazione di squadra dove spiccano Rudy Gay autore di 19 punti e 8 rimbalzi, Valanciunas con 8 punti e 11 rimbalzi e Hansbrough con 7 punti e 12 rimbalzi. Nei Celtics giocano bene Green, autore di 25 punti e Bass con 17 punti. A decidere la partita l’inconsistenza a rimbalzo dove i Raptors ne hanno recuperati 48 contro i 33 dei Celtics.

Detroit Pistons – Washington Wizards 113-102 Vittoria comoda per i Pistons che controllano il match per tutto la durata dei 48 minuti, finalmente sul parquet Gigi Datome per soli 19 secondi. MVP del match Greg Monroe che chiude con una doppia doppia da 24 punti e 16 rimbalzi, tutto sommato molto bene tutto il quintetto con Smith che chiude con 19 punti, Drummond 12, Billups 16 e Will Bynum 19. Nei Wizards bene Wall con 20 punti e 11 rimbalzi e Trevor Ariza con 28 punti e 10 rimbalzi.

New York Knicks – Milwaukee Bucks 90-83 Knicks trascinati da una grande prova del quitetto iniziale con ben 4 uomini in doppia cifra, con Carmelo Anthony uomo chiave in questa vittoria grazie alla sua doppia doppia da 19 punti e 10 rimbalzi, in doppia cifra anche Shumpert 16, Chandler 10 + 5 stoppate e Felton con 18, male dalla panchina Bargnani. Nei Bucks i migliori sono dalla panchina con Zaza Pachulia in doppia doppia con 13 punti e 11 rimbalzi, in doppia cifra anche Ilyasova 10, Neal 16, O.J. Mayo 13 e Butler 14.

Houston Rockets – Charlotte Bobcats 96-83 Dominio incredibile sotto-canestro di Howard con 17 punti e soprattutto 26 rimbalzi e Asik con 4 punti e 14 rimbalzi permette ai Rockets d’avere la meglio sui Bobcats, gran prestazione d’Harden con 21 punti e dalla panchina di Francisco Garcia con 19 punti (5/9 da tre). Nei Bobcats fa vedere buone cose solo McRoberts autore di 15 punti, poi squadra totalmente dominata soprattutto a rimbalzo dagli avversari.

Minnesota Timberwolves – Orlando Magic 120-115 OT Partita dominata dal trio Rubio, Love e Martin. Rubio chiude in doppia con 13 punti e 11 assist, mister double double fa rispettare il suo sopranome e chiude con 31 punti e 17 rimbalzi, ma soprattuto con la bomba del pareggio sul finire di 4° quarto e per finire Martin autore di una grande prova all’OT autore di 7 punti nell’OT, per i suoi totali 23. Nei Magic gran prestazione di Vucevic in doppia doppia con 22 punti e 16 rimbalzi ed Afflalo 28 punti e 9 rimbalzi.

New Orleans Pelicans – Indiana Pacers 90-95 Paul George chiude con 32 punti, 5 assist, 6 rimbalzi con il supporto di Hill (19 punti), David West (12 punti, 7 rimbalzi, 5 assist) e Stephenson (16 punti, 8 rimbalzi e 4 assist) conducono i Pacers alla vittoria. Nei Pelicans brillano solo Davis (20 punti e 12 rimbalzi), Gordon (25 punti) ed Holiday (24 punti e 7 rimbalzi).

Dallas Mavericks – Atlanta Hawks 118-109 Vittoria più che convincente dei Mavs, trascinati da una grande prova di Monta Ellis autore di 32 punti, ma con 7 pelle perse, decisive per la vittoria i 24 punti di Nowitzki, 21 punti di Carter e gli 11 assist di Calderon. Negli Hawks bene Teague con 24 punti e Milsap con 20 punti.

San Antonio Spurs – Memphis Grizzlies 101-94 Gran prestazione degli Spurs, con 6 uomini in doppia cifra trova la vittoria nel difficile match casalingo contro i Grizzlies. Uomo chiave del match Tony Parker con 13 punti e 9 assist, dalla panchina delude Belinelli con soli 5 punti. Nei Grizzlies 5 uomini in doppia cifra con Mike Conley (14 punti e 7 assist) e Marc Gasol (14 punti e 8 rimbalzi) che si sono risultati il migliori della squadra.

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 98-101 Prestazione incredibile di Kevin Durant, che praticamente ha giocato da solo il match, per lui 42 punti di cui 22 solo ai tiri liberi, a fargli compagnia in doppia cifra solo Sefolosha con 14 e Jackson con il medesimo punteggio. Nei Jazz gran prova di squadra, con Kanter in doppia doppia con 14 punti e 10 rimbalzi, gran prestazione di Burks dalla panchina con 24 punti e 6 assist.

Phoenix Suns – Portland Trail Blazers 104-91 Gran partita tra Suns e Blazers decisa dalla prestazione più di squadra dei padroni di casa dove sono andati in doppia cifra in 4, Bledsoe 22,  Dragic 26 + 9 assist, Tucker 18 e Plumlee in doppia doppia con 18 punti e 15 rimbalzi. Nei Blazers, si salvano solo Lillard, con 32 punti, e Aldrige con 28 punti, male tutto il resto.

Sacramento Kings – Denver Nuggets 90-88 Thomas realizza il canestro della vittoria, ma grandissima prestazione di DeMarcus Cousins che si carica la squadra sulle spalle nell’ultimo periodo chiudendo con 30 punti e 14 rimbalzi. Nei Nuggets Ty Lawson va vicino alla doppia doppia con 20 punti e 8 rimbalzi che non bastano per avere la meglio del match.

Golden State Warriors – Los Angeles Lakers 125-94 Asfaltati, nient’altro da dire di questa partita dove i Warriors hanno dominato per l’intera partita. MVP del match Klay Thompson che ruba la scena ad uno spento Curry chiudendo con 38 punti in doppia cifra poi solo Lee con 24 punti + 8 rimbalzi e Curry con 10. Nei Lakers vanno in 7 doppia cifra, Meeks miglior marcatore con 14 punti, troppo poco per poter impensierire questi Warriors.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy