NBA Recap Point: Thunder KO, ancora vittoriosi Clippers e Spurs

NBA Recap Point: Thunder KO, ancora vittoriosi Clippers e Spurs

washingtonpost.com

WASHINGTON-PHILADELPHIA 102-109: I Sixers s’impongono al Verizon Center dopo aver inseguito per gran parte della gara. Importante la doppia-doppia di Hawes, che registra 16 punti e 14 rimbalzi. Ma chi è stato un martello pneumatico è Thaddeus Young, autore di 29 punti e 8 rimbalzi. Bene Turner con 23 punti, mentre non ripete la prestazione dell’esordio Carter-Williams, con 14 punti e 5 assist. Per i Wizards, il migliore è stato Wall, con 26 punti, 6 assist e 5 rimbalzi, aiutato da Ariza che mette insieme 12 punti e 14 rimbalzi.

CHARLOTTE-CLEVELAND 90-84: Partita molto equilibrata alla Time Warner Cable Arena, dove i Bobcats trascinati da Kemba Walker (23 punti, 7 assist e 4 rimbalzi) hanno la meglio sui Cavaliers. Bene la prestazione anche di Kidd-Gilchrist che chiude con 15 punti e 6 rimbalzi. Per gli ospiti, 21 punti e 11 rimbalzi da parte di Tristan Thompson, 16 punti, 7 assist e 4 rimbalzi per Irving, e uscendo dalla panchina 22 punti di Miles e 15 di Jack.

ORLANDO-NEW ORLEANS 110-90: Crollano i Pelicans a casa dei Magic, che registano 30 punti, 4 assist e 4 rimbalzi di Afflalo, 20 punti con 8 rimbalzi di Harkless, 10 punti e 7 rimbalzi per Vucevic e 10 punti con 6 assist, 6 rimbalzi e 4 recuperi per il rookie Oladipo. Non bastano ai Pelicans 26 punti, 17 rimbalzi e 3 stoppate di Anthony Davis, e i 17 punti e 5 assist di Holiday.

ATLANTA-TORONTO 102-95: Non riesce il colpaccio ai Raptors, che comunque hanno sempre inseguito nel punteggio, guidati da un DeMar DeRozan scatenato, che realizza 31 punti conditi da 4 rimbalzi, coadiuvato da Lowry che fa 16 punti, 4 assist e 3 rimbalzi. Tra le fila degli Hawks doppie-doppie per Al Horford (22 punti e 16 rimbalzi) e Jeff Teague (17 punti e 12 assist).

BOSTON-MILWAUKEE 98-97: Sul rush finale i Celtics conquistano la vittoria, con un protagonista a sorpresa, tale Vitor Faverani, autore di 12 punti, 18 rimbalzi e 6 stoppate che coach Brad Stevens fa partire in quintetto. 17 punti e 9 rimbalzi anche per Bass, mentre Wallaces segna 14 punti e Green 13. Per i Bucks prolifica la panchina, che realizza 61 punti (Zaza Pachulia 20, Henson e Wolters 14, Middleton 13).

HOUSTON-DALLAS 113-105: I Rockets brindano al secondo successo con un James Harden da 34 punti, 4 rimbalzi e 4 recuperi, ma soprattutto con Howard (13 punti) e Asik (6 punti) che insieme raccolgono 28 rimbalzi sui 51 di squadra. Bene uscendo dalla panchina Lin (14 punti), Brooks (13) e Casspi (12). Per Dallas, che ha provato per tutto il secondo tempo la tattica del fallo sistematico su Dwight Howard per mandarlo in lunetta, 22 punti di Nowitzki e 20 di Ellis. Da segnalare la doppia-doppia 11 punti e 10 rimbalzi di Blair.

MEMPHIS-DETROIT 111-108 1 OT: La gara si decide dopo un overtime a favore dei padroni di casa che riescono a superare le prestazioni dei vari Andre Drummond (12 punti con 16 rimbalzi), Monroe (16 punti e 8 rimbalzi) e Josh Smith (19 punti, 5 assist e 8 rimbalzi). Per i Grizzlies invece, Zach Randolph si rende autore di 16 punti e 10 rimbalzi, Marc Gasol di 15 punti, 8 rimbalzi e 5 assist, Conley di 22 punti, 5 rimbalzi e 4 assist e Tony Allen di 16 punti e 5 recuperi.

MINNESOTA-OKLAHOMA 100-81: Sonora sconfitta per i Thunder di uno spento Kevin Durant (13 punti e 4 rimbalzi), che escono sconfitti dal Target Center di Minneapolis, pur avendo avuto almeno un segno da Jeremy Lamb (16 punti e 4 rimbalzi). Per i Twolves solita doppia-doppia di Kevin Love (24 punti e 12 rimbalzi) supportato da Rubio (14 punti e 10 assist) e Pekovic (15 punti e 10 rimbalzi).

sbnation.com

BROOKLYN-MIAMI 101-100: Nonostante i 62 punti messi a segno dal big three, gli Heat escono sconfitti dal Barclays Center contro i Nets che, spinti da Paul Pierce (19 punti, 6 assist e 5 rimbalzi) e Kevin Garnett (6 punti e 7 rimbalzi) si prendono sul campo la soddisfazione di battere LeBron James (26 punti, 7 rimbalzi e 6 assist) e Ray Allen (12 punti e 4 rimbalzi) dopo il tanto parlare. Certo, Brooklyn c’ha messo il suo pur di perderla questa gara, che prima aveva chiuso e poi riaperta.

DENVER-PORTLAND 98-113: I Blazers sbancano il Pepsi Center grazie alle prestazioni di LaMarcus Aldridge (25 punti, 9 rimbalzi e 4 assist), Wesley Matthews (21 punti e 12 rimbalzi), Batum (21 punti e 5 rimbalzi) e Lillard (18 punti, 7 assist e 4 rimbalzi). Per i Nuggets si salvano Ty Lawson (21 punti, 6 assist e 5 rimbalzi), Kenneth Faried (11 punti e 11 rimbalzi) e Nate Robinson (24 punti e 7 rimbalzi).

PHOENIX-UTAH 87-84: I Suns raccolgono il secondo successo grazie ad un jumper in volata di Eric Bledsoe (18 punti, 6 assist e 5 rimbalzi). Benissimo Miles Plumlee (13 punti, 13 rimbalzi e 3 stoppate) come del resto Tucker (12 punti e 4 rimbalzi). Per i Jazz protagonisti Kanter (20 punti e 12 rimbalzi), Derrick Favors (14 punti e 17 rimbalzi) e Gordon Hayward (18 punti, 10 rimbalzi e 8 assist).

SACRAMENTO-L.A.CLIPPERS 101-110: I Clippers s’impongono al Power-Balance Pavilion amministrando la gara sin dalle prime battute di gioco. Salgono in cattedra, neanche a dirlo, Chris Paul con 26 punti e 10 assist, e Blake Griffin che firma 20 punti con 17 rimbalzi e 6 assist. Dalla panchina, 18 punti per Crawford. Tra le fila dei Kings, soliti partitoni di Isaiah Thomas (29 punti) e DeMarcus Cousins (24 punti e 10 assist), ai quali si è aggiunto Thornton con 17 punti.

L.A. LAKERS-SAN ANTONIO 85-91: Nell’ultima gara della serata Nba, gli Spurs escono indenni dallo Staples Center, battendo i piuttosto spenti Lakers. Tony Parker (24 punti e 6 assist) e compagni (Leonard 15 punti e 11 rimbalzi, Splitter 9 punti e 14 rimbalzi, Ginobili 20 punti) hanno sempre sotto controllo il match, e alla fine portano a casa la ‘doppia v’. Per i gialloviola, 20 punti e 11 rimbalzi di Pau Gasol, 14 punti di Meeks e 12 punti per Wesley Johnson.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy