Peja sorride a WunderDirk Re di Dallas, vendetta è quasi fatta: Lakers sotto 3-0!!!

Peja sorride a WunderDirk Re di Dallas, vendetta è quasi fatta: Lakers sotto 3-0!!!

Commenta per primo!

Dallas Mavericks (3) – Los Angeles Lakers (2) 98-92 (29-27; 47-51; 66-72)

Dallas conduce la serie 3-0

Gara-4 si giocherà domenica sera alle 21.30 (ora italiana)

 

I Lakers sfoggiano la loro competenza offensiva con molte soluzioni realizzative che originano il 10-14 di metà primo quarto; dall’altra parte un certo Dirk risponde a tono con nove punti in tre azioni che ripristinano la supremazia offensiva e consentono il sorpasso ai padroni di casa. Bryant commette il secondo fallo anzitempo ed è costretto a sedersi in panchina, ma nel pitturato Bynum si mangia polpette di Haywood e Carlisle deve immediatamente riproporre Chandler. Non cambia molto: la difesa dei Mavs continua a soffrire oltremodo l’enorme presenza e la grande vena offensiva di Bynum, almeno fino a quando il massiccio centro dei Lakers non viene richiamato da coach Jackson per il secondo fallo. Gasol non ha lo stesso effetto del compagno di squadra e Chandler stringe un paio di bulloni in difesa, che consente agli ospiti, nel solo primo quarto, 18 punti nel pitturato. I Lakers difendono meglio a centro area, ma lasciano troppi punti facili a Nowitzki, che permette a Dallas di restare avanti sul 29-27 di fine primo quarto.

Terry sembra inarrestabile in apertura di secondo periodo e prova a dare il la all’allungo Mavericks, ma l’aggressività di Shannon Brown, messa sull’altro piatto della bilancia, basta a mantenere in equilibrio il tutto, nonostante Dallas mantenga qualche piccola lunghezza di vantaggio. Così si arriva fino agli ultimi minuti della frazione, quando i Mavericks scompaiono mentalmente dai 28 metri del campo di gioco e i Lakers sfruttano appieno l’occasione per riportarsi avanti, ancora una volta, grazie a Bynum: al riposo lungo il punteggio è fissato sul 47-51.

La tripla di Fisher dopo 4′ significa +7 Lakers e Dallas sembra dovere cedere il passo. Kidd e Nowitzki però sono di un altro parere e dall’arco accorciano nuovamente le distanze, nonostante la difesa dei padroni di casa si ostini a infischiarsene bellamente del pitturato. Bryant e compagnia scommettono sul tiro dalla lunga distanza dei Mavericks e la scelta dà i suoi frutti: i gialloviola mantengono il vantaggio e riescono perfino a dilatarlo, con la correzione di Shannon Brown a rimbalzo che vale il 66-72 di fine terzo periodo.

Dallas prova a restare in partita con Stojakovic, ma Brown e Bynum sono davvero troppo per i padroni di casa, che si trovano a dovere inseguire sul 71-79 a 9’28” dal termine. Bryant ne mette un paio dei suoi, ma Stojakovic e Nowitzki vogliono ad ogni costo riaprire il discorso a suon di triple. Più volte i Lakers si vedono le 6-8 unità di vantaggio diminuire vertiginosamente in seguito alle mortifere conclusioni dalla lunga distanza degli europei in maglia Mavericks; tanto basta e Dallas prima torna sull’86-87 con i due liberi di Kidd e poi mette la freccia, sempre dalla linea della carità, con la sua stella Dirk Nowitzki a 2’40” dalla sirena. Fisher e Odom ci provano, ma la tripla di Terry e il gancetto del #41 tagliano le gambe ai Lakers. Stojakovic sbaglia il colpo del K.O. dalla media a 40” dal termine, ma il rimbalzo è del Jet, che finisce in lunetta per un fallo stupido di Fisher a 18” dalla conclusione. “Mr. Fourth Quarter” tiene fede al suo nome derivato da una creazione del sempre ottimo DJ Porter e mette due possessi di distanza fra le squadre. Fisher e Odom non si intendono sulla rimessa e buttano alle ortiche possesso e partita: è sempre Terry a siglare la terza vittoria Mavs nelle prime tre gare della serie. Ora ai Lakers serve l’impresa.

 

DALLAS: Nowitzki 32 (12/19, 4/5 da 3, 4/4 tl), Terry 23, Stojakovic 15, Kidd 11, Chandler 8, Barea 4, Stevenson 3, Marion 2; rimbalzi: Nowitzki 9, Marion 8, Haywood 7; assist: Kidd 9, Marion 5, Barea 3

LOS ANGELES: Bynum 21 (9/16, 3/3 tl), Odom 18, Bryant 17, Gasol 12, Shannon Brown 10, Fisher 9, Blake 5; rimbalzi: Bynum 10, Gasol 8, Odom 6; assist: Bryant 6, Fisher 5, Odom 3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy