Serata no di Houston, OKC vince facile

Serata no di Houston, OKC vince facile

Commenta per primo!

Gara 1: Houston Rockets @ Oklahoma City Thunder  91-120

Maglia rossa e numero 13, James Harden nella notte ha affrontato i “suoi” Thunder nell’ultima gara 1 del primo turno di Playoffs.
Alla Chesapeake Arena i padroni di casa cominciano con le marcie alte tenendo gli avversari a pessime percentuali dal campo e concedendo nel primo quarto solo 19 punti alla solitamente esplosiva linea offensiva dei texani.
Il ritmo si alza dal secondo quarto in poi e con esso anche le percentuali. Come previsto la difesa di Houston fa fatica a contenere Durant e Westbrook che segnano facilmente combinando al termine dell’incontro per 43 punti.
Buono l’apporto della panchina nettamente superiore di quella dei Rockets con un Martin da 16 supportato da Fisher, Jackson e Collison che mettono insieme un 11/15 dal campo per 26 punti.
La partita termina nel terzo quarto, il divario diventa incolmabile per una squadra a cui servirà ben altro nei prossimi incontri per evitare il cosidetto “sweep”, il cappotto.
La serie prosegue mercoledi notte a Oklahoma City per una gara due in cui ci si aspetta molto di più da Jeremy Lin, 1-7 dal campo e da Chandler Parsons, 4-11, senza assistenze.Pessime percentuali anche per Harden che dopo un primo quarto da 11 punti ne segna solo 9 nei rimanenti 3 quarti con un rivedibile 6/19 dal campo.
L’allenatore dei “razzi”, Kevin McHale, ha detto nell’intervista post-partita che è stata una serata storta e che è fiducioso che il numero 13, come gli altri, giocherà meglio nelle prossime gare.
Lo stesso “Barba” ha dichiarato che i suoi hanno avuto un pessimo ritmo offensivo attaccando troppo spesso in isolamento. 
E’ solo gara uno ma Okc ha dato il chiaro segnale di non voler lasciare nulla al caso e ha chiuso la propria solida prova con un divario di 29 punti. Il punteggio finale è di 120 a 91 per i padroni di casa.
 
MVP basketinside.com
Serge Ibaka. Il congolese è stato particolarmente attivo in entrambi i lati del campo proteggendo il canestro e intimidando gli avversari (per lui a referto 3 stoppate) e facendosi trovare pronto per alley-oop, colclusioni da vicino e persino una tripla (che sta entrando prepotentemente nel suo arsenale) terminando l’incontro con 17 punti  7 rimbalzi.
 
Box Score
Oklahoma City Thunder: K. Durant 26, R. Westbrook 19+10, S. Ibaka 17, K. Martin 16
Houston Rockets: J. Harden 20, P. Beverley 11, C. Delfino 10
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy