Tutto da rifare: Grizzlies pareggiano la serie sul 2-2 con i Clippers

Tutto da rifare: Grizzlies pareggiano la serie sul 2-2 con i Clippers

Commenta per primo!

CLIPPERS 83 – GRIZZLIES 104

 

Esaltati dal recente successo in gara 3, Memphis si presenta a questa partita con l’obiettivo importante di tornare in parità nella serie ed azzerare così il vantaggio accumulato dagli abili Clippers.

 

Effettivamente le intenzioni dei padroni di casa sono le migliori e spinti dalla miglior adrenalina possibile si portano avanti in doppia cifra già durante i primi 12 minuti di gara, scrivendo un parziale di 33-25 in proprio favore, tirando bene, difendendo alla grande e lottando senza pietà sotto canestro.

Ma come ben sappiamo, i Clippers non sono un paziente facile e grazie alle sapienti mani di Chris Paul riescono non solo a tornare in partita, ma a chiudere in vantaggio di 1 lunghezza all’intervallo.

 

Le sorti del 3° quarto seguono uno schema ben equilibrato tra qualche prodezza di Marc Gasol sulla sirena dei 24 e qualche ottima giocata dei soliti Paul e Griffin e la gara comincia a tessera quella magica tela al profumo di thriller che, qualche ora prima, ha infiammato la serie tra Chicago e Brooklyn. Tuttavia il quarto periodo seguirà ben altro corso.

 

Nei decisivi 12 minuti finali, i Grizzlies affondano definitivamente la nave losangelina, agli uomini di Vinnie Del Negro i tiri si scagliano ripetutamente sul ferro, mentre Memphis continua a mordere impietosa in attacco segnando da ogni dove. Scrivendo un parziale sorprendente di 20-0 in proprio favore, non c’è davvero nulla da fare per i Clippers che hanno solo 3 uomini in doppia cifra, a differenza dei padroni di casa, con l’intero quintetto con almeno 10 punti a tabellino. Dulcis in fundo, la lotta a rimbalzo da ancora una volta ragione ai Grizzlies che ne catturano 17 in più, oltre a tirare con un ottimo 50,6% dal campo.

 

Incisivi e decisivi i 24 punti di Randolph e di Gasol, quest’ultimo in doppia doppia con l’aggiunta di 13 rimbalzi. Da segnalare la stessa cosa anche per Conley, autore di 15 punti e ben 13 assist. Nelle fila dei Clippers, invece, sono 19 a testa per Paul e Griffin, quest’ultimo con una buona partita anche a rimbalzo, collezionandone 10. 

 

Gara 5 non sarà per cuori deboli.

 

CLIPPERS:

Butler 0, Griffin 19, Jordan 2, Billups 0, Paul 19, Crawford 12, Hollins 5, Barnes 6, Odom 5, Bledsoe 9, Turiaf 4, Green 2

 

GRIZZLIES:

Prince 15, Randolph 24, Gasol 24, Allen 10, Conley 15, Pondexter 10, Arthur 4, Wroten 2, Dooling-Daye-Davis-Bayless 0

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy