Italiani a stelle e strisce: Gallo eroe contro i Warriors, fatica ancora Bargnani

Italiani a stelle e strisce: Gallo eroe contro i Warriors, fatica ancora Bargnani

Commenta per primo!

www.denverstiffs.com
  Inizia alla grande la settimana di Danilo Gallinari che scrive 28 a referto contro i lanciatissimi Warriors, imponendo alla franchigia della baia la terza sconfitta stagionale, 110-112. Partita vivace e divertente, con il numero 8 dei Nuggets in marcatura fissa su Curry che quando si accende è sempre una sentenza (chiude a 38 punti). Il Gallo gioca forte e senza paura, la mano non trema e nel possesso decisivo di Golden State ruba dalle mani di Steph Curry la palla decisiva lanciando il contropiede Nuggets che chiude la partita. L’entusiasmo di Danilo e compagni è però subito messo in ghiaccio dagli Heat di uno strepitoso Whiteside. Il promettente centro di Miami si conferma uno stoppatore formidabile e chiude una tripla doppia da 19 punti, 17 rimbalzi e ben 11 stoppate. La prestazione del Gallo è in calo, chiuderà la partita con 11 punti a referto conditi da 4 rimbalzi. Miglior marcatore di Denver è Darrell Arthur con 18 punti. I Nuggets però non si perdono d’animo e danno una bella prova di maturità contro Indiana battendo i Pacers 126-129. Gallo gioca solo 24 dopodiché esce per falli. Nonostante il minutaggio inferiore alla media Danilo mette insieme 23 punti con 10-10 ai liberi. Harris e Mudiay gli danno una mano segnando rispettivamente 23 e 21punti. Per Indiana Ellis e Turner in evidenza (24 e 25 punti). Per questa Denver vale ancora sognare un posto nei playoffs. W VS IND 23P, 4R, 2°, 54.5% L VS MIA 11P, 4R, 2A, 20% W VS GSW 28P, 5R, 2°, 35.7%  
www.fansided.com
  Partenza col piede sbagliato invece per Marco Belinelli ed i suoi Kings, sconfitti da New Orleans. Belinelli gioca 21 minuti ma la mano resta fredda e i tiri non entrano. Conclude con 1-6 dal campo e solo 2 punti segnati. Il solito Cousins infila un’ulteriore ottima prestazione, 32 e 10 rimbalzi, che non basta però ad arginare i Pelicans. Sacramento però si riprende subito e inanella 2 belle prestazioni condite da altrettante vittorie, la prima contro Utah, fuori casa. Marco più in evidenza con 11 punti 2 rimbalzi e 3 assist in 21 minuti. Sacramento sfodera i suoi talenti migliori e porta a casa la partita, Cousins strepitoso 36 punti e 17 rimbalzi, 13 assists di Rondo e il tiro sulla sirena di Rudy Gay. La seconda vittoria settimanale per i Kings arriva contro i Clippers allo Staples, orfani della potente frontline Griffin-Jordan. 24 i minuti sul parquet per Belinelli con 7 punti 4 rimbalzi e 4 assists. I Kings di Belinelli adesso sentono profumo di playoffs. W @ LAC 7P, 4R, 4°, 37.5% W @ UTA 11P, 2R, 3° 50% L VS NOP 2P, 0R, 1°, 16%  
www.nba.com
  La prima sfida settimanale per Andrea Bargnani era niente meno che il derby contro I Knicks. Brooklyn sul campo casalingo vince la gara 104-110. Interessante la sfida tra i gemelli Lopez. Il Mago passa 14 minuti sul campo, il bottino è magro, 4 punti e 1 rimbalzo con 2-6 dal campo. La seconda sfida è contro Portland. Nonostante la sconfitta Bargnani si mette in buona luce, 12 punti in 14 minuti con 4-7. Lillard è però incontenibile, 33 punti e 10 assists, per i Nets non bastano i 25 di Lopez. Ed è una sconfitta anche l’ultima partita settimanale per i Nets, che matura contro Atlanta 86-114. Il Mago passa 11 minuti sul campo mettendo insieme 6 punti ma nessun rimbalzo. Atlanta ringrazia anche il tedesco Dennis Schroeder che in 20 minuti segna 15 punti e distribuisce 10 assistenze. Brooklyn (11-30) continua ad essere penultima ad Est davanti a Philadelphia, e Milwaukee terz’ultima dista ben 7 gare. L @ ATL 6P, 0R, 1A, 60% L VS POR 12P, 1R, 0A, 57.1% W VS NYK 4PT, 1R, 0A, 33.3%

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy