L’uomo della 3° settimana NBA – Derrick Rose

L’uomo della 3° settimana NBA – Derrick Rose

Il nostro riconoscimento all’uomo della settimana NBA

di Fabrizio Martini
ftw.usatoday.com

 

Premiare qualcuno questa settimana è stato difficile: tra i papabili candidati abbiamo scelto Derrick Rose (incalzato però dalle 14 triple di Klay Thompson, se non fosse che di questo passo gli Splash Brothers porteranno l’asticella ancora più su) ed i suoi, stupendi, 50 (19/31 con 4 triple) punti contro i Jazz.

Una prestazione che ha fatto pensare per molti aspetti: in primis la storia del giocatore, dalle stelle alle stalle con tremende sfortune annesse, in secundis il momento della sua squadra, col caso Butler (non a caso assente contro i Jazz) a tenere banco in un stagione appena cominciata che sembra sempre sull’orlo di una crisi di nervi. Molto belle le dichiarazioni di Derrick post partita, dove in lacrime ha detto “I worked my ass for it” (letteralmente, “mi sono fatto il c**o per questo”) e quelle del suo mentore, Tom Thibodeau, che pochi giorni prima della prestazione lo aveva pubblicamente elogiato, per poi post partita dichiarare di aspettarsi proprio questo da Derrick e di non essere stupito, poiché questa è stata la prima estate dopo anni che Derrick non è dovuto star fermo per riabilitazioni varie.

Come contrappasso, Derrick si è immediatamente infortunato alla caviglia la partita seguente, contro gli Warriors, ma pare sia poco serio.

Continuiamo ad osservare con interesse le sue prestazioni, confidando che quella di mercoledì notte non sia stata un caso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy