NBA Basketinside Awards 2018: Harden è il nostro MVP

NBA Basketinside Awards 2018: Harden è il nostro MVP

Ecco i voti redazionali per i premi della stagione 2017/18.

di La Redazione

Com’è ormai tradizione, ci siamo sbizzarriti a votare quelli che per noi meriterebbero i premi della stagione NBA 2017/18.

MVP

Sono stati solo due i votati e a spuntarla è il Barba, James Harden, su LeBron James: il 63.2% dei voti è andato al leader dei Rockets, squadra col miglior record stagionale.

MIP

Un uomo solo al comando, per la nostra redazione: Victor Oladipo è il giocatore più migliorato della stagione per l’89.5% di noi. Si conta una preferenza a testa anche per Clint Capela e Marcus Morris.

ROY

Poca lotta anche per il premio di Rookie dell’anno, vinto a mani basse da Ben Simmons con l’85% dei voti; oltre all’australiano, l’unico ad aver raccolto preferenze (3) è Donovan Mitchell dei Jazz.

DPOY

Ci siamo trovati quasi tutti d’accordo anche qui: il difensore dell’anno è Rudy Gobert per l’89.5% della redazione, con Andre Drummond e Joel Embiid che raccolgono le briciole lasciate dal francese.

6th man

Si fa poco più accesa la lotta per il sesto uomo, ma anche qui le idee redazionali sono piuttosto chiare: al 63.2% di noi piacerebbe veder uscire dalla panchina il sesto uomo per eccellenza Lou Williams, con Eric Gordon fermo al 21% delle preferenze, il nostro Marco Belinelli con 2 soli voti e Terry Rozier con 1.

COY

Se per i giocatori la difficoltà di scelta è stata pochissima, discorso diverso si fa per il premio di miglior allenatore: a spuntarla è stato Dwane Casey dei Toronto Raptors col 42% delle preferenze, davanti al coach dei Celtics Brad Stevens (31.6%).
Coach Quin Snyder è poco dietro con il 21% dei voti e Mike D’Antoni chiude il quartetto dei votati con una sola preferenza.

All-NBA First Team

James Harden, LeBron James e Anthony Davis hanno fatto il pieno di voti ed entrano di diritto nel quintetto delle meraviglie, supportati da Russell Westbrook e Giannis Antetokounmpo; quest’ultimo ha superato Kevin Durant per una sola lunghezza.
Un paio di voti sono arrivati anche per DeMar DeRozan, mentre si sono fermati a uno Ben Simmons, DeMarcus Cousins, Joel Embiid, Damian Lillard e Chris Paul.
Ci rifiutiamo di fornire le generalità del burlone che ha votato questo quintetto: Trey Burke – Courtney Lee – Lance Thomas – Michael Beasley – Kyle O’Quinn.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy