NBA News Inside: Anthony Bennett torna a casa

NBA News Inside: Anthony Bennett torna a casa

Commenta per primo!
dynamicmedia.zuza.com

Rush di notizie dal mondo NBA, dalle ufficialità ai rumors:

Anthony Bennett, dopo il buy-out con Minnesota, approda a casa sua, Toronto, dov’è nato. Per lui un annuale al minimo salariale.

Mike Miller firmerà un buy-out con Portland (dov’era arrivato nella trade con Cleveland) e verrà quasi sicuramente acquistato dai Nuggets con un annuale al minimo salariale. Denver che ha tagliato Papanikolau risparmiando 4.8 milioni e scendendo sotto al cap.

Gerald Wallace è stato tagliato dai Sixers, dov’era approdato dopo che i Warriors (che l’avevano preso da Boston nella trade per Lee) l’avevano spedito a Phila in cambio di scelte. Sixers che firmano il rookie 58esima scelta al draft 2014 Jordan McRae.

-La telenovela Thompson-Cavaliers continua. Sembra infatti saltato anche l’accordo per un triennale a 53 milioni. Il lungo canadese ha tempo solo fino a giovedì per firmare la qualifying offer che lo terrebbe in Ohio per un’altra stagione, prima di diventare Unrestricted Free Agent a luglio.

David West ha detto che vestire la maglia degli Spurs vale più degli 11 milioni che gli avevano offerto i Pacers.

-Luc Richard Mbah A Moute andrà al camp dei Clippers.

-Andrè Iguodala è stato sottoposto ad iniezioni al ginocchio in Germania, ma ha affermato che già si sente benissimo.

-I Lakers hanno assunto James Worthy per lavorare con i lunghi.

-Jared Dudley ha detto che dovrebbe esserci per la prima gara stagionale dei Wizards. Salteranno la prima parte di stagione (almeno fino a Natale) Brandon Jennings ed anche Chandler Parsons, Wesley Matthews, Mike Dunleavy e Gerald Henderson, sebbene questi torneranno prima dell’ex Virtus Roma. Per rimanere a Dallas, anche JaVale McGee non è pronto, ma avendo un contratto parzialmente garantito, è possibile che venga tagliato, se qualcuno al camp si dimostrerà migliore di lui.

-Paul Pierce non vuole che i suoi compagni vestano le scarpe di LeBron James.

John Wall ha donato 400mila dollari ai più bisognosi. Se Kobe Bryant continuerà a giocare oltre questa stagione, come molte voci rivelano, lo farà solo con i Lakers. Infine Dirk Nowitzki sente di avere altri due anni a questi livelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy