NBA News Inside: McCaw rifiuta la qualifying offer, Pelicans decimati

NBA News Inside: McCaw rifiuta la qualifying offer, Pelicans decimati

Le ultime novità dal mondo della NBA.

di Antonio Lambiase

La NBA è in piena preseason, a circa due settimane dal via vero e proprio con l’opening night. Andiamo a vedere cosa sta succedendo dall’altra parte dell’Oceano Atlantico.

-Patrick McCaw ha rifiutato la qualifying offer presentata dagli Warriors e pure il rinnovo biennale a 4 milioni di dollari. Così facendo, McCaw sarà di nuovo restricted free agent a fine stagione, ovviamente con l’impossibilità da parte della franchigia di presentare una nuova QO ma potendo, però, pareggiare ogni offerta che arrivasse da altre squadre.

Jerryd Bayless dovrà star fermo circa un mese per una distorsione al ginocchio rimediata in allenamento. Philadelphia resta ben coperta tra i “piccoli” con Simmons, Fultz, McConnell, Redick, Korkmaz, Shamet, Jackson e Milton. Problemi invece per Zhaire Smith che, fuori a lungo per una frattura al piede, è stato ricoverato in ospedale per un attacco allergico: il rookie non seguirà la squadra nella tournée cinese.

-Infortuni anche in casa Pelicans: ieri Okafor ha dovuto lasciare il palazzetto in stampelle dopo una distorsione alla caviglia, probabile uno stop di circa due settimane; oggi Randle si è infortunato al tallone dopo una brutta caduta con gli Hawks, ma non sembra così grave. Nikola Mirotic continua il suo recupero dall’infiammazione al tendine d’Achille: potrebbe saltare ancora qualche gara di preseason, se non tutte, per essere pronto per il season opener.

-Michael Kidd-Gilchrist dovrà stare a riposo a causa del concussion protocol. Quando tornerà, coach Borrego lo impiegherà prevalentemente da ala forte e spesso partendo dalla panchina.

-Brutte notizie in casa Portland Trail Blazers, con il proprietario Paul Allen che ha annunciato di avere nuovamente il cancro, che aveva già sconfitto nel 2009. Ha ammesso che continuerà in tutte le sue attività (Seattle Seahawks della NFL compresi), sperando che riesca a sconfiggere definitivamente il male. Restando in Oregon, Harkless vorrebbe giocare qualche partita di preseason, ma lo staff medico vuole che recuperi bene dall’infortunio al ginocchio subito a marzo: se non giocherà in prestagione, sicuramente ci sarà per l’opener.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy