NBA News Inside: McMillan ai Pacers a lungo termine, Jennings tagliato

NBA News Inside: McMillan ai Pacers a lungo termine, Jennings tagliato

Le ultime novità dal mondo NBA

di La Redazione

Il mercato NBA deve solo dare pochi colpi – Carmelo Anthony ai Rockets il più atteso – ma intanto continua con movimenti minori. Andiamo a dare un’occhiata a quello che è successo nelle ultime ore.

Dopo solo due stagioni alla guida dei Pacers – nelle precedenti tre era assistente – coach Nate McMillan riceverà un’estensione contrattuale fino al 2021. Si stanno limando i dettagli. Indiana che era veramente vicina a firmare JJ Redick, ma dopo la sua firma con Phila la dirigenza gialloblù ha deciso di virare su Tyreke Evans.

I Bucks hanno deciso di tagliare Brandon Jennings il cui contratto non era garantito: non si esclude un suo possibile ritorno durante la stagione, ma per ora è free agent.

Per liberare spazio per Anthony, i Rockets hanno spedito il centro Chinanu Onuaku ai Mavericks insieme ad un conguaglio economico mentre Houston avrà la possibilità di scambiare la propria seconda scelta 2020 con quella di Dallas, se più favorevole. Una volta che lo scambio sarà ufficiale, Dallas penserà anche a firmare al minimo Salah Mejri e Devin Harris.

San Antonio ha tagliato Brandon Paul – ora potrebbe tornare in Europa – e con 14 giocatori a roster potrebbe firmare il rookie scelto al secondo giro Chimezie Metu.

Chicago ha deciso di rifirmare Ryan Arcidiacono con un annuale al minimo parzialmente garantito. Le squadre europee stanno alla finestra, soprattutto nel caso di un taglio da parte dei Bulls a stagione in corso.

I Bucks nel frattempo hanno firmato l’ex Blazer Pat Connaughton con un biennale al minimo salariale, ma solamente il primo anno è garantito.

Mancano i dettagli, ma Cleveland si è ormai assicurata le prestazioni di David Nwaba, energica guardia ex Bulls e Lakers: per lui probabilmente verrà usata la bi-annual exception con un biennale da 7 milioni o un annuale a 3.3 milioni. Il roster dei Cavs conta ora 13 giocatori, ai quali vanno eventualmente aggiunti Okaro White – il suo contratto da 1.5 milioni diventa parzialmente garantito se verrà confermato dopo domenica – e Rodney Hood, RFA che ha firmato la qualifying offer da 3.4 milioni: per lui, però, ci sono sirene da Sacramento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy