NBA Preview – Northwest Division

NBA Preview – Northwest Division

L’ultima preview prima dell’inizio della stagione NBA, oggi tocca alla Northwest.

Commenta per primo!

 Minnesota Timberwolves

– di Andrea Piazza & Fabrizio Martini

www.medium.com

Roster: Ricky Rubio, Nikola Pekovic, Cole Aldrich, Andrew Wiggins, Karl Anthony Towns, Jordan Hill, Kris Dunn, Nemanja Bjelica, Brandon Rush, Shabazz Muhammad, Gorgui Dieng, Zach LaVine, Adreian Payne, Tyus Jones, Rasual Butler, John Lucas III, Toure Murry

Coach: Tom Thibodeau

Nuovi Arrivi: Aldrich, Hill, Dunn, Rush, Butler, Lucas, Murry

Partenze: Garnett, Prince, Rudez, Smith

Per l’ennesima volta, a Minneapolis è l’ora della verità; stavolta però non ci sono scuse, gli ingredienti per fare bene (meglio degli anni scorsi, inteso) ci sono eccome, anche se nel freddo Nord cercano di mantenere il profilo basso. Il roster è rimasto pressoché lo stesso dell’anno scorso, il vero colpo è in panchina: Tom Thibodeau, allenatore di quei Bulls dalla tremenda identità difensiva, quella che manca da anni ai Lupi. Thibodeau torna a Minneapolis dopo esser stato assistente di Musselman agli stessi Timberwolves nei primi anni ’90, con contratto faraonico e ruolo plenipotenziario: ha scelto il GM (Scott Layden, scuola Spurs) ed ha messo mano personalmente al mercato estivo; in primis ha scelto Kris Dunn, playmaker atletico con spiccate doti difensive, che sarà il cambio di Ricky Rubio in attesa di subentrarne. Sotto canestro, per dare respiro a Towns e Dieng, ha firmato Aldrich (ottimo anno scorso ai Clippers e nativo del Minnesota) e Jordan Hill senza strapagarli, mentre per dare perimetralità al gioco (i T’Wolves sono da un paio d’anni la peggior squadra per tiri da tre punti tentati) ha preso Brandon Rush. Il quintetto il solito zeppo di talento, oltre ai giovanissimi capisaldi Towns e Wiggins, ci si aspetta tanto da LaVine. Dalla panchina, Muhammad e Bjelica su tutti sono chiamati a guidare la second unit.

Pronostico: sono 12 anni che mancano i Playoffs, da quando c’era quel Kevin Garnett fresco di ritiro. Azzardiamo finalmente un record positivo, con possibilità di ottenere dal sesto all’ottavo posto della Western Conference. 45-37 il record.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy