NBA Top & Flop – Marzo

NBA Top & Flop – Marzo

Il meglio e il peggio del mese di Marzo in NBA!

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

TOP

1) Ben Simmons – Parte fissa della nostra rubrica Rising Stars sui migliori Rookie, qui il giovane australiano ha fatto di più. Il prodotto di LSU ha giocato un mese di Marzo surreale, sulla tripla doppia di media. 13 punti, oltre 10 assist e 9,4 rimbalzi di media, una presenza fissa negli highlights e una leadership che da anni non si vedeva nella città dell’amore fraterno. Un rookie con queste medie non si vedeva dai tempi di un certo LeBron James.

2) Rudy Gobert – I Jazz sono sicuramente tra le squadre più in forma dell’intera lega e la presenza del Big Man francese fa tutta la differenza del mondo. Senza di lui, Utah perde molta qualità sotto canestro, con lui sono una squadra in grado di poter giocare un brutto scherzo a chiunque. Doppia doppia fissa per Gobert, sicuramente tra i migliori interpreti del ruolo in questa stagione. Il francese reciterà un ruolo fondamentale nella lotta furibonda ad Ovest per i Playoffs.

3) LeBron James – Il prescelto sta giocando una stagione pazzesca, la sua migliore in carriera per statistiche e forma fisica. Se i Cavs nonostante la rivoluzione di Febbraio, sono ancora in terza posizione ad Est, il merito è solo del 23. Le medie sono stratosferiche. 31 punti, 9,5 assist e 9,6 rimbalzi nel mese di Marzo per il giocatore più dominante dell’intera Lega a mani basse.

4) Victor Oladipo – Avete presente il giocatore visto ad OKC? Dimenticavelo. Il Victor Oladipo di Indiana è un leader, cresciuto tantissimo sotto tanti aspetti e decisamente consapevole dei propri mezzi. In pochi si aspettavano dei Pacers con questa classifica a poche settimane dai Playoffs e il numero 4 recita un ruolo da protagonista principale. 20 punti, 5 rimbalzi e 4 assist e una leadership mai vista prima in carriera per Oladipo.

5) James Harden – Questo è l’anno dei Rockets, musica e parole di tutta Houston e in particolare di James Harden. Stagione strepitosa per il barba e un marzo ancora da protagonista con quasi 30 punti di media. Sfruttando i numerosi infortuni e il nervosismo dei Golden State Warriors, i Rockets hanno blindato un primo posto ad Ovest, fondamentale per il fattore campo nei Playoffs. Il barba ha giocato una stagione super ed è il favorito principale al premio di MVP. Lo sarà anche a Giugno?

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy