Vite da NBA: Dana Barros

Vite da NBA: Dana Barros

Commenta per primo!

In una NBA moderna dove il tiro da tre punti è sempre più dominante, in passato ci fu un giocatore che faceva del tiro da tre punti la sua più grande arma. Si tratta di Dana Barros che dalla stagione 1989 fino al 2004 gioco in NBA militando tra Boston, Philadelphia, Seattle e Detroit. Il suo ruolo principale era quello di playmaker ma veniva utilizzato anche come specialista nel tiro pesante. sbnation.com Nel draft ’89 fu scelto dai Sonics con la chiamata numero 16 al primo giro. A Seattle serviva una guardia che potesse sostituire degnamente Gary Payton e che potesse anche giocare insieme a lui. media-cache-ak0.pinimg.com Nel’93 però fu scambiato con Philadelphia e qui ci fu il salto di qualità di Barros. Infatti migliorò in tutte le proprie statistiche personali riuscendo a conciliare le abilità di tiratore con quelle di playmaking. Da ricordare sono la partita da 50 punti e 8 rimbalzi del ’93 e la tripla doppia (25-10-15) raggiunta nel ’95. Proprio in quest’anno Dana Barros fu convocato per l’All Star Game e a fine stagione riuscì ad ottenere il premio di Most Improved Player. Fu proprio nella stagione ’95 che riuscì a raggiungere il record 89 partite nelle quali ha realizzato almeno una tripla. bswzlx2.files.wordpress.com Nella stagione successiva però divenne free agent e così i Boston Celtics decisero di firmarlo per istruire giovani giocatori come Paul Pierce e Antoine Walker. Ai Celtics rimase per 5 stagioni poi raggiunse i Pistons. Nel 2004 tornò ai Celtics per la sua ultima stagione da giocatore e così a 37 anni si ritirò. Divenne celebre anche perché nel 2013 Kyle Korver (altro tiratore micidiale come Barros) riuscì nell’impresa di battere il record di 89 partite con almeno una tripla a segno. La guardia degli Hawks riuscì ad arrivare fino a 127 demolendo il precedente record dell’ex Sonics. cdn2.vox-cdn.com Dana Barros è stato uno dei migliori tiratori della NBA che chiuse la carriera con il 42% da tre punti. In un basket dove il tiro da tre punti è sempre più un’arma tattica ì, un giocatore come Barros oggi avrebbe senz’altro fatto la differenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy