Chris Clemons è il Re degli scorer in NCAA

Chris Clemons è il Re degli scorer in NCAA

Gioca con i Campbell Fighting Camels, nel North Carolina.

di Andrea Indovino, @Andreaind3

L’attenzione degli appasionati di NCAA è tutta posata sulle squadre delle principali Conference, ovvero Duke, Kentucky, Kansas, insomma quelle Universitùà che storicamente hanno sfornato la maggior parte dei prospetti NBA. Ma nel basket collegiale statunitense c’è anche un mondo parallelo, quelle delle ‘mid major’ che comunque offre spunti piuttosto interessanti. Andiamo a conoscere meglio il miglior marcatore – su scala nazionale – dell’NCAA e dobbiamo andare a Buies Creek, nel North Carolina, alla Campbell University. A vestire i colori arancionero della canotta dei Campbell Fighting Camels è Chris Clemons, point guard ‘tascabile’ di 175 centimetri, dotato di un’elevazione stratosferica e una rapidità disumana nei movimenti, due caratteristiche che in un certo senso mascherano i limiti fisici del folletto tutto pepe in questione.

Clemons sembra un giocatore da playground, ma poi sul parquet risulta essere terribilmente efficace. Durante la sconfitta 76-71 subìita da Campbell contro Presbyterian, è diventato il nono giocatore della storia del college basket a scollinare quota 3000 punti realizzati, a soli sei punti di distanza dall’ottavo – Hersey Hawkins – fermo a 3006. E’ lo scorer principe dell’intera Nazione, e sfiora di un soffio il trentello di media ad allacciata di scarpe (29.8 ppg). Clemons nella sconfitta contro i Blue Hose ha messo a segno 28 punti, e sono sei le gare di fila nelle quali ne referta almeno 23. Ha una media non inferiore a 24,9 ppg in ognuna delle sue ultime tre stagioni, ma non è mai stato così efficiente e decisivo per la sua squadra come quest’anno. Sono tre le gare nelle quali è uscito dal campo con una statline da 44+ punti, superando il limite dei 30 punti in ben 9 occasioni.

Lo show personale di Clemons potrebbe sfociare nella partecipazione di Campbell alla March Madness: sarebbe la seconda partecipazione dell’Università al Torneo, poichè solo nel lontano 1992 i ‘Cammelli’ presero parte al ‘Grande Ballo’, peraltro in quell’occasione fu un’esperienza fallimentare in quanto persero al primo turno contro Duke. Campbell al momento è terza nella Big South, con buone chance di timbrare il cartellino al Torneo, ma per collezionare il secondo gettone di presenza c’è bisogno che il funambolo Clemons non smetta di segnare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy