L’NCAA adotta nuove regole

L’NCAA adotta nuove regole

ncaa.com
La NCAA ha deciso di cambiare alcune regole. Ecco quali sono: Anche per alzare il ritmo in attacco (67.6 punti di media nell’ultima stagione, la peggiore di sempre in questa voce statistica), sono stati introdotti i 30″ per completare un’azione. Dopo 21 anni (dalla stagione 1993-94) quando si passò dai 45″ ai 35″, la NCAA decide di fare un altro passo in avanti verso l’NBA e la FIBA. Inoltre, le due squadre avranno a disposizione solo 3 timeout nel secondo tempo, al posto dei 4 concessi finora. Una squadra verrà richiamata nel caso essa ritarderà il rientro sul campo di gioco; se persiste, verrà fischiato un fallo tecnico contro di essa. Cosa molto importante è che il coach non potrà più chiamare timeout quando la palla è viva. Ora sono concessi “solo” 10 secondi per passare la palla nella metà campo d’attacco. Inoltre, per un giocatore espulso sono concessi al massimo 15″ per lasciare il campo di gioco – quindi come in area FIBA – e non 20″ com’era in precedenza. La mezzaluna no-sfondamento sotto canestro sarà mossa dai 3 piedi ai 4, così da evitare i contatti in area (è stato provato nel torneo NIT e rispetto all’anno precedente i contatti sono diminuiti da 2.77 a 1.96 per partita).
wtop.com
Quando gli arbitri vanno a guardare il replay per un possibile Flagrant Foul possono dare un’occhiata anche se qualcuno ha simulato il contatto, il quale verrebbe di conseguenza penalizzato. Inoltre, gli arbitri possono controllare se un canestro era entro il tempo limite quando vogliono, senza dover aspettare la prima palla morta. Poi, sarà addebitato un solo tiro libero per i falli tecnici di tipo B (ritardo del gioco, oppure prendere il rimbalzo dopo canestro segnato, ecc), mentre prima erano 2 liberi per questo tipo di falli. Sono stati anche eliminati i 5″ quando pressi l’attaccante durante il palleggio. Infine, si ritorna a schiacciare durante il riscaldamento nel prepartita e nell’intervallo. Solo nella Division I dalla prossima stagione verranno sperimentati i 6 falli per ogni giocatore, come accade in NBA, a differenza dei 5 attuali.
centredaily.com
Per quanto riguarda le donne, si stanno avvicinando al gioco FIBA: ci saranno 4 quarti da 10′ e non due da 20′, inoltre avranno il bonus dopo 5 falli, ricominciando il conteggio ogni quarto (nell’eventuale overtime, si mantengono quelli accumulati nel quarto periodo). Rimessa in attacco solo per la squadra che ha subìto canestro negli ultimi 59.9″ di gara, mentre nel gioco FIBA è solo negli ultimi 2′. Ogni squadra avrà nell’overtime un timeout di 30″ ciascuno, più gli eventuali timeout non usati nella seconda metà dei regolamentari. Nelle gare non in televisione, ci saranno 5 timeout disponibili per ogni squadra (3 da 30″ e 2 da 60″).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy