Moretti decisivo, Texas Tech evita lo spauracchio con Oklahoma State

Moretti decisivo, Texas Tech evita lo spauracchio con Oklahoma State

Sabato sera trasferta in casa dell’insidiosa TCU per i Red Raiders.

di La Redazione

Dopo cinque vittorie di fila con uno scarto medio di oltre 22 punti, tutti pensavano che la partita casalinga contro una squadra con un record fortemente negativo (3/11) come quello dei Cowboys di Oklahoma State, fosse pura formalità.

Niente di più sbagliato, visto l’altissima competitività della Big XII, ed il fatto che la post season mette comunque in palio posti per il torneo finale, quindi tutto si rimette in gioco tra un paio di settimane a Kansas City.

Per quanto riguarda il titolo di campione di BIG XII Conference, tutto è ancora vivo in vetta, la vittoria di Baylor (10/5) su Texas di un punto al supplementare, e la larga affermazione dei Jayhawks di Kansas (10/5) a Lawrence contro KSU, tiene ancora vive le speranze anche delle due inseguitrici, che tallonano ad una vittoria di distanza proprio Kansas State (11/4) e i Red Raiders (11/4) di Coach Beard, impegnati Sabato sera nell’insidiosissima trasferta di Fort Worth (Dallas) contro TCU.

Partita emozionante dal primo minuto all’ultimo secondo del tempo supplementare, nella quale TTU non ha avuto la forza e la determinazione per imprimere l’accelerazione decisiva per chiudere i conti quando in un paio di occasioni aveva superato la doppia cifra di vantaggio. Lo “small ball” di OSU fa male, come le 17 triple che hanno infilato i Cowboys nel canestro texano.

Pazzesco il finale, quando a poco più di due minuti dalla fine del tempo regolamentare, per la prima volta nel match Waters porta avanti i suoi (58-59), è quello il momento decisivo, dove il MORO piazza 5 punti filati, due tiri liberi ed una tripla che riporta a più quattro i suoi.
Finale palpitante, con Davide che segna ancora in modo glaciale dalla lunetta pesantissimi punti che consentono di mantenere a distanza gli avversari, ma è ancora Waters (7/10 da 3) ad infilare una bomba sulla sirena che ammutolisce la United Supermarkets Arena. Overtime!
Ancora cinque minuti emozionanti, con Davide Moretti che non trema, finirà con 12 su 12 dalla lunetta, dieci dei quali straordinariamente importanti per tenere a due possessi di distanza i ragazzi di coach Mike Boynton JR.

Alla fine lo score parla da solo, 38 minuti in campo nei quali il Moro segna 20 punti, 2/2 da 3 punti, 1/2 da 2 punti, 12/12 ai tiri liberi, 3 rimbalzi, 1 assist e 2 perse. Culver 19. Owens 16.

 

 

dal sito davidemoretti.it 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy