NCAA 2015-16 Previews | #1 – North Carolina Tar Heels

NCAA 2015-16 Previews | #1 – North Carolina Tar Heels

Commenta per primo!

 

North Carolina Tar Heels
2014-15 (26-12, NCAA Round of 16)

Punti segnati: 77,7 (15°)
Punti concessi: 68,8 (242°)
Percentuale dal campo: 47,6% (23°)
Percentuale da 3 punti: 35,8% (104°)
Percentuale ai tiri liberi: 70,1% (134°)
Rimbalzi: 41,0 (2°)
Assist: 17,4 (2°)
Stoppate: 4,40 (62°)
Palle rubate: 6,66 (118°)
Palle perse: 12,7 (189°)


Gimme Five!

Marcus Paige, Theo Pinson, Justin Jackson, Brice Johnson, Kennedy Meeks


Team Scout

Qualità e quantità: questi Tar Heels partono sicuramente in pole position nella rincorsa all’epilogo di Houston. Nonostante le lacune difensive ed un tiro da fuori di dubbia entità, coach Roy Williams ha di che sorridere: Kennedy Meeks, Joel James e Marcus Paige hanno tutti fatto ritorno a Chapel Hill per l’ultima annata, come anche hanno deciso i junior Justin Jackson ed Isaiah Hicks, ed i sophomore Joel Berry, Justin Jackson e Theo Pinson. Proprio in questi ultimi due elementi risiede la forza di North Carolina, ovvero la versatilità, con il primo che aggiunge pericolosità offensiva ad un attacco spesso spettacolare, mentre il secondo garantisce lavoro sporco e voglia di sbattersi. Ne vedremo delle belle, che si lotti per il trono oppure per evitare figuracce.

Pros

– Grande circolazione di palla, Williams ha proposto un gioco a tratti geniale;

– Presenza a rimbalzo di primo livello;

– L’esperienza non si compra al mercato: è l’aspetto più importante ma al contempo più sottostimato;

Cons

– Le percentuali da fuori sono pessime, anche con la partenza di Tokoto la statistica non dovrebbe subire un’impennata vertiginosa;

– Paige spesso tende a forzare scelte e conclusioni: ogni tanto, una museruola potrebbe essere un toccasana;

– Durante la passata stagione i Tar Heels hanno esposto numerose falle difensive: a Williams il compito di sistemarle;


La chiave:
Justin Jackson

Se è vero che North Carolina ha sofferto tantissimo le scarse percentuali da fuori, allora ecco che Justin Jackson, più di Paige, potrebbe rivelarsi il centesimo per arrivare al dollaro (leggi Championship). La sua sagacia tattica ed il suo arsenale offensivo lo rendono materiale davvero interessante sul quale Roy Williams ha promesso di lavorare per renderlo più partecipe alla fase di finalizzazione. Tenetelo d’occhio, peché è un coach’s favorite.


Vedo e prevedo

Non ci sono scuse per questi Tar Heels. Il gruppo gode di esperienza e talento in quantità importanti, e le Final Four dovrebbero essere l’obbiettivo minimo, peraltro alla portata. Se il trottolino Paige decide che è ora di fare il buon tempo, North Carolina è già in carrozza verso Houston. Unici dubbi: le percentuali ondivaghe ed i lapsus difensivi, ma ci sono quattro mesi per sistemare il tutto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy