NCAA 2015-16 Scouting Report | Diamond Stone

Andiamo a scoprire uno ad uno i volti che verranno selezionati nella notte del Draft 2016. Oggi tocca a Diamond Stone.

Commenta per primo!

Diamond Stone
Centro | Maryland Terrapins | Freshman

Altezza: 208 cm
Peso: 115 kg
DOB: 2/10/1997
High School: Dominican

 

Scouting Report

Pros

Gioco in post
Sebbene sia tra i più giovani a poter sentire il proprio nome chiamato sul palco del Barclays Center, Stone possiede una spiccata abilità nell’attaccare le difese dal post basso. Sicuramente è difficile trovare 18enni capaci di rendersi valide opzioni vicino a canestro come è in grado di fare l’ex Terrapin, al quale non difettano però lacune a livello di comprensione del gioco, che ne intaccano la pericolosità spalle a canestro;

Forza
Fisicamente parlando, Stone è un giocatore già formato, con una massa di 115 kilogrammi che lo aiuta nel lavoro sotto le plance. Nonostante i 208 centimetri di altezza non siano un numero incredibile, Diamond recupera il marginale difetto utilizzando i suoi muscoli per concludere in avvicinamento;

Mobilità
Stone è da sempre riconosciuto come lungo estremamente mobile, capace di muoversi con relativa facilità lungo il campo. In più di qualche occasione si è potuta vedere la sua buona coordinazione nella corsa, particolare che aumenta il valore assoluto del giocatore;

Cons

Abilità a rimbalzo
Con solo 5,5 carambole catturate lungo i 22 minuti d’impiego, Stone si candida tra i peggiori rimbalzisti di questo Draft tra i pari ruolo. Non sono tanto i 2,2 rimbalzi offensivi a preoccupare, un buon dato anche se difficilmente traducibile a livello NBA a causa delle scarse doti atletiche, bensì i soli 3,3 difensivi, numero da bollino rosso che gli scout certamente non si sono lasciati scappare;

Letture
La comprensione del gioco per Stone è un dettaglio ancora in fase rudimentale. Mentre in difesa talvolta si addormenta e non sempre appare voglioso di contribuire alla causa, in attacco quando riceve la palla in post non dispone di alternative all’attaccare con forza il difensore: lo dimostrano i soli 0,4 assist a gara, peraltro oscurati dalle 1,5 palle perse;

Condizione fisica
Stone si è presentato alla Combine con il 13% di grasso corporeo, tra i dati peggiori fatti registrare alla manifestazione, numero che ha fatto dubitare in molti sulla condizione del giocatore. Non hanno di certo aiutato i soli 19 centimetri di larghezza della mano, davvero un numero pessimo per un giocatore che fa riferimento soprattutto alla ricezione in post per essere efficiente;

 

Draft Stock

La Combine ha intaccato significativamente le quotazioni di Stone, che è passato dall’essere un prospetto da primo giro ad una posizione d’incertezza tra i due round. Il fatto che venga scelto non è in discussione, ma le misurazioni sfavorevoli ne hanno compromesso le possibilità di finire in un raggio di scelta che gli competerebbe per l’arsenale offensivo mostrato nell’unica stagione a Maryland.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy