NCAA 2015-16 Scouting Report | Marcus Lee

NCAA 2015-16 Scouting Report | Marcus Lee

A cura di Alberto Buffin

Marcus Lee
Ala Grande | Kentucky Wildcats | Junior

Altezza: 207 cm
Peso: 101 kg
DOB: 14/9/1994
High-School: Deer Valley

Scouting Report

 

Pros

Doti atletiche

Lee si propone come atleta straordinario, tra i migliori ad essere nel giro del Draft. Arriva a toccare quota 2,71 metri saltando da fermo, con un’elevazione in movimento che tocca il metro esatto. Grazie a questi numeri, riesce ad essere pericoloso nei pressi del ferro, dove conclude con il 65%;

Rimbalzo offensivo

Grazie alle spiccate doti atletiche, Lee è nelle prime posizioni quando si tratta di catturare una carambola proveniente da un errore di un compagno. Con i 3,3 rimbalzi in attacco conquistati finora, è sicuramente un pericolo costante per le difese rivali, dato che comunque va rapportato ai minuti di gioco giocati: solo 22,1;

Energia

C’è una cosa che il numero 00 non dimentica mai in spogliatoio: la voglia di correre. Lee scende in campo e sprigiona la sua potenza atletica incanalata in maniera aggressiva, è capace di accellerare il ritmo in qualsiasi stante grazie alla sua fulminea rapidità. Inoltre, fanno 1,9 stoppate ad incontro per il signor Marcus;


Cons

Tiro

In tre stagioni a Lexington non è stato capace di aggiungere nemmeno un minimo di raggio, non progredendo di fatto nello sviluppo di un tiro quantomeno rispettabile. Inoltre, il 42,4% grida allo scandalo: urgono miglioramenti;

Forza

Nonostante la grande voglia di competere, a Lee mancano un paio di kilogrammi per raggiungere il tonellaggio ideale, assestandosi ora a quota 101. Questo aspetto spesso lo rende inefficace nella lotta a rimbalzo (solo 3,7 in difesa) ed in post, limitandone le potenzialità;

Tecnica

Non ha mostrato nessun segno incoraggiante riguardo ad un possibile gioco in post, oltre a discutibili qualità palla in mano. Potrebbe essere un punto di forza data la sua agilità, purtroppo non si intravedono miglioramenti all’orizzonte;

 

Draft Stock

Marcus Lee è un prospetto molto acerbo, pur essendo entrato nel suo ventiduesimo anno di esistenza. Pur essendo formidabile nel gioco aereo, è un giocatore estremamente limitato, ed al piano superiore le lacune si faranno più presenti, specialmente la mancanza di un tiro, anche discreto. Nonostante tutti questi difetti, è un lungo che potrebbe fare comodo nelle rotazioni di squadre che cercano gente disposta a buttarsi su ogni pallone e garantire un po’ di dinamismo dalla panchina, magari spendendo per lui una scelta al secondo giro in uno dei prossimi due Draft a venire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy