NCAA 2015-16 Scouting Report | Pascal Siakam

NCAA 2015-16 Scouting Report | Pascal Siakam

Andiamo a scoprire uno ad uno i volti che verranno selezionati nella notte del Draft 2016. Oggi tocca a Pascal Siakam.

A cura di Riccardo Gentilini

Pascal Siakam

Ala grande | New Mexico State Aggies | Sophomore

Altezza: 206 cm
Peso: 104 kg
DOB: 04/02/1994
High School: God’s Academy

Scouting Report

Pros

Mobilità

Siakam è un lungo longilineo di 206 cm che sa sfruttare la sua mobilità in fase offensiva: infatti, è molto bravo a battere il suo uomo nell’1-vs-1 partendo il più delle volte fuori dal pitturato, realizzando canestri con grande rapidità d’esecuzione. Sa correre molto bene il campo, risultando pericoloso anche in transizione;

Difesa interna

Eccelle nella difesa interna, e non è un caso che sia il leader di stoppate della WAC nelle ultime due stagioni: sa assorbire molto bene i contatti rimanendo incollato al suo diretto avversario, mentre la sua agilità lo favorisce nella difesa in aiuto. Inoltre, negli anni ha migliorato la sua abilità nelle palle rubate, che per un lungo non è cosa da poco –quest’anno ha una palla rubata di media a partita;

Rimbalzi

Essendo un grande atleta e possedendo braccia lunghe, è un ottimo rimbalzista, sia in difesa che in attacco –in questa stagione viaggia a 11.6 rimbalzi di media. Sfrutta la sua stazza per spostare i lunghi avversari, denotando un’ottima abilità nella ricerca della palla e sfruttando il tagliafuori, tecnica molto spesso dimenticata dai lunghi moderni;

Cons

Consistenza di tiro

È pur vero che ha mostrato di possedere un più che discreto tiro, sviluppando nell’ultima stagione anche un tiro da tre tutto sommato accettabile, ma necessita di migliorare nella costanza e nella consistenza di questo fondamentale: in questa stagione ha viaggiato a ritmi alterni, dimostrando di non possedere ancora un tiro affidabile, fatto quest’ultimo che lo penalizza non poco in partita, rendendolo prevedibile per i suoi avversari;

Difesa perimetrale

Malgrado sia un buon interior defender, pecca nella difesa sul perimetro: nell’1-vs-1 e soprattutto nei cambi dei pick-and-roll fatica a contenere il proprio marcatore. Per un lungo è di estrema importanza saper difendere il pick-and-roll, ragion per cui dovrà assolutamente porre rimedio a questa sua lacuna;

QI cestistico

Ha bisogno di migliorare nelle letture del gioco, soprattutto nelle situazioni in cui non ha la palla in mano; commette talvolta banali passaggi facilmente intercettati dalla difesa avversaria, mentre commette qualche fallo di troppo –quasi tre falli di media nell’ultima stagione.

Draft Stock

Per questo lungo camerunense ci aspettiamo con tutta probabilità una sua chiamata verso la fine del secondo giro al prossimo Draft.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy