NCAA 2015-16 Scouting Report | Timothé Luwawu

Andiamo a scoprire uno ad uno i volti che verranno selezionati nella notte del Draft 2016. Oggi tocca a Timothé Luwawu.

A cura di Francesco Semprucci e Riccardo Gentilini

Timothé Luwawu

Guardia | Mega Leks | INTL.

Altezza: 200 cm
Peso: 88 kg
DOB: 09/05/1995
High School:

Scouting Report

Pros

Profilo fisico

Il profilo fisico di questa giovane promessa francese lo rende perfetto per i parametri NBA: essendo alto 200 cm per 88 kg, Luwawu può giocare indistintamente sia da guardia che da ala piccola, fatto quest’ultimo che lo rende estremamente duttile sebbene sia un po’ ‘leggerino’. La sua apertura di braccia di quasi 220 cm e le sue doti atletiche fuori dal comune fanno si che eccella nelle schiacciate, mentre sa sfruttare al meglio i vari mis-match con i giocatori più bassi di lui;

Potenziale difensivo

Questo giocatore ha tutte le carte in regola per poter diventare un ottimo difensore perimetrale: dotato come già visto di un’ottima altezza e di un’ottima apertura di braccia, Luwawu possiede anche piedi molto veloci ed un discreto senso della posizione, che lo aiutano nelle situazioni di 1-vs-1. La concentrazione non è sempre costante, ma se ci si mette può essere un difensore veramente rognoso da battere;

Tiro

Fondamentale che ha migliorato col tempo è il tiro, soprattutto da tre punti: è prettamente un tiratore di striscia, e non è un caso che sia quindi un buon tiratore nelle situazioni di catch-and-shoot. Inoltre, negli anni ha migliorato il suo tiro dal palleggio, principalmente nelle situazioni di pick-and-roll;

Cons

Decision making

Può decisamente migliorare la propria decision making in attacco, cercando prima di tutto di non tentare sempre la via dell’azione personale e di non esagerare con i tiri presi dal palleggio. È un buon passatore, ma non deve cedere alla propria creatività;

Ball handling

Malgrado nasca come slasher, non possiede un buon ball handling, fatto quest’ultimo che lo limita in attacco: quando non riesce a battere l’avversario nell’1-vs-1, conclude l’azione personale con un tiro dal palleggio contestato che difficilmente gli riesce. Nonostante tutto però, è bravo ad attaccare i closeouts quando le difese non sono schierate ottimamente;

Esperienza

Fino all’anno scorso aveva giocato per tre anni nell’Olympique Antibes, squadra della Pro B, la seconda divisione francese, prima di compiere in questa stagione il salto nel Mega Leks, squadra serba di prima divisione: essendo al primo vero anno tra i professionisti, non possiede ancora un vero e proprio bagaglio d’esperienza, che potrebbe limitarlo una volta in NBA.

Draft Stock

Per questo giovane francese si prospetta una chiamata che potrebbe varare dalla lottery alla fine del primo giro al Draft 2016.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy