NCAA 2015-16 Scouting Report | Wayne Selden

NCAA 2015-16 Scouting Report | Wayne Selden

Andiamo a scoprire uno ad uno i volti che verranno selezionati nella notte del Draft 2016. Oggi tocca a Wayne Selden.

Ed Zurga / Getty Images

A cura di Alberto Buffin

Wayne Selden
Guardia | Kansas Jayhawks | Junior

Altezza: 196 cm
Peso: 102 kg
DOB: 30/9/1994
High School: Tilton

 Ed Zurga / Getty Images

Scouting Report

Pros

Stazza
Selden possiede il fisico adatto per giocare nella Lega, arrivando a pesare ben 102 kilogrammi, tonnellaggio di livello se consideriamo che il prodotto dalla Tilton agisce prevalentemente da guardia tiratrice. Inoltre, si noti l’apertura alare di 208 centimetri, che lo facilita su entrambi i lati del campo;

Tiro perimetrale
Il junior dei Jayhakws si sta costruendo una solida reputazione come finalizzatore da oltre l’arco: rispetto alla passata stagione, tira 1,4 volte in più da 3 punti (4,9 tentativi a partita), realizzando con il 39,2%, percentuale di tutto rispetto e sempre in crescendo da quando il numero 1 porta il suo nome a Lawrence;

Abilità da passatore
La guardia di Kansas ha fatto intravedere anche notevoli capacità nel distribuire il pallone ai compagni, totalizzando 2,4 assist (mai meno di questa cifra da quando è al college) ad incontro in 29,6 minuti di gioco, ottimi numeri per una guardia che nel sistema di coach Bill Self gioca lontano dal pallone. Il tutto gestendo sufficientemente bene la sfera: solo 1,7 palle perse;

Cons

Esplosività
La mancanza di una forza atletica sopra la media limita notevolmente il potenziale di Selden come prospetto NBA. In particolare, si evidenzia una marcata inefficienza nelle iniziative personali, frutto di una rapidità sotto la media;

Tiro dal palleggio
Selden spesso diffida nel cercare la soluzione dal palleggio, con il dato dei tiri dalla media che recita ora 19,5 conclusioni ogni 100 tentativi rispetto al 31,6 della passata stagione. Ciò ha di fatto alzato le percentuali al tiro per il junior, ma degli accorgimenti in questo campo saranno necessari per punire le chiusure degli esterni rivali sul suo temibile tiro da fuori;

Fase difensiva
Wayne Selden non è un cattivo difensore, anzi con ogni probabilità è una delle armi migliori di cui Bill Self disponga anche nella metà campo difensiva. Tuttavia, la già citata scarsa rapidità lo rendono bersagio facile per i fulminei esterni a livello collegiale. Fisico ed apertura alare compensano, ma solo in parte: 0,8 palle rubate e 3,2 rimbalzi a partita sono dati scadenti considerando i mezzi a disposizione;

 

Draft Stock

Arrivato nella contea di Lawrence con i gradi di prospetto pentastellato, Selden ha parzialmente deluso le attese, forse perché è stato costretto a giocare in un ruolo non suo per i primi due anni di college. Ora, con un quintetto differente, i miglioramenti sono sensibili, sufficienti per garantirgli una chiamata tra le primissime del secondo giro, sempre che scelga di terminare la carriera universitaria anzitempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy