NCAA 2015/16 Scouting Report | Dragan Bender

NCAA 2015/16 Scouting Report | Dragan Bender

Andiamo a scoprire uno ad uno i volti che verranno selezionati nella notte del Draft 2016. Oggi tocca a Dragan Bender.

Commenta per primo!
Jack Guez / Getty Images

Dragan Bender
Ala grande | Maccabi Tel Aviv | INTL. 1997

Altezza: 216 cm
Peso: 103 kg
DOB: 17/11/1997
High School:

Scouting Report

Pros

Tiro perimetrale
La dimensione esterna di Bender è il particolare che più lo avvicina a Kristaps Porzingis, paragone sul quale comunque non ci sentiamo di concordare, il lungo che secondo molti avrebbe spianato nuovamente la strada per l’NBA ai pariruolo europei. Sebbene lontano dall’essere un tiratore affidabile dalla lunga distanza, il croato ha mostrato lampi incoraggianti a livello giovanile;

Mobilità
Bender è conosciuto come giocatore molto mobile, abile nel spostarsi lungo il parquet in tempi brevi. Questo particolare lo aiuta molto nelle chiusure difensive, dove è stato visto marcare anche esterni con buoni risultati. Per un lungo della sua altezza, questa dote atletica è davvero una gemma in grado di fargli compiere il salto di qualità;

Stazza
Bel problema: di Bender non conosciamo le misure ufficiali, non avendo avuto il croato partecipe alla Combine di metà maggio. Sappiamo però che i centimetri di altezza si aggirano attorno alle 215 unità, dato eccellente per un giocatore che tendenzialmente ha ricoperto il ruolo di ala grande a livello europeo;

Cons
Doti atletiche
Bender non possiede le doti atletiche che potrebbero davvero renderlo un prospetto di altissima caratura, un fattore che nell’NBA attuale potrebbe penalizzarlo nella protezione del canestro e soprattutto nella finalizzazione dai giochi a due con i compagni di squadra;

Forza
Il giovane croato non possiede la muscolatura adatta per competere a livello europeo, men che meno oltreoceano. A rimbalzo soffre tantissimo avversari più fisici ed atletici, mentre in post spesso viene spostato con facilità. I 103 kilogrammi non ufficiali sono un dato discreto dal quale cominciare ad aggiungere massa, ma se Bender vorrà giocare nell’immediato in NBA, sarà bene affrettarsi;

Gioco in post
Nonostante le ottime abilità palla in mano ed una comprensione del gioco indubbiamente sopra la media, Bender rimane un giocatore incompleto a livello offensivo a causa del suo rudimentale gioco spalle a canestro. Per citare, pur parzialmente, il professor Samuel Oak, ci saranno tempo e modi per migliorare, ma, evidentemente quel tempo non è ora;

 

Draft Stock

Una stagione in ombra potrebbe aver alterato le percezioni positive su Bender, aggiungiamoci il fatto che si presenterà agli occhi degli addetti ai lavori appena tre giorni prima del Draft e la bomba è ben servita. Ha il talento e l’alone d’intrigo sufficienti a proiettarlo tra le prime quattro chiamate, tutto dipende da come performerà nei Workout.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy