NCAA, il derby del Michigan è degli Spartans

NCAA, il derby del Michigan è degli Spartans

Michigan State piega i Wolverines. Villanova è in caduta libera.

di Andrea Indovino, @Andreaind3

E’ Michigan State a trionfare nel derby dello Stato omonimo, infliggendo un brusco stop ai cugini e rivali dei Michigan Wolverines. Sfida al vertice della Big Ten molto attesa, che è scivolata via in equilibrio per tutto il primo tempo, prima di essere indirizzata sui binari della vittoria dalla squadra allenata da coach Tom Izzo. Nonostante le assenze di Nick Ward e Joshua Langford, gli Spartans giocano una pallacanestro diligente, efficace su entrambi i lati del campo ed espugnano Ann Arbor con il punteggio di 77 a 70, guidati dai 27 punti di Cassius Winston e dalla doppia-doppia da 16+11 di Kenny Goins. Michigan manda quattro quinti dello starting five in doppia cifra (19 di Zavier Simpson, il miglior realizzatore dei suoi) ma nel secondo tempo l’attacco di casa non trova risposte adeguate alla difesa asfissiante dei rivali, e finisce per alzare bandiera bianca tra la delusione del numerosissimo pubblico del Crisler Center.

E’ in caduta libera, nella Big East, Villanova che si fa superare anche da Xavier. I Wildcats segnano solo 54 punti (17 di Eric Paschall) e si infrangono contro il muro eretto dai Musketeers nel secondo tempo, perso 39 a 24. Per Nova si tratta della terza sconfitta consecutiva, e l’attuale posizione numero 17 del ranking nazionale sarà soltanto un lontano ricordo tra qualche ora. Cincinnati batte Connecticut 64-60, mentre non si arresta la corsa di Arizona State che sconfigge 69-59 California e resta in scia dei Washington Huskies nella ‘PAC’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy