Scott Ulaneo giocherà nella NCAA a Seattle University

Scott Ulaneo giocherà nella NCAA a Seattle University

Un altro prodotto della Stellazzurra Basketball Academy è pronto a varcare l’Oceano. Scott Ulaneo giocherà nella NCAA nella prossima stagione.

Commenta per primo!

ROMA – Un altro prodotto della Stellazzurra Basketball Academy è pronto a varcare l’Oceano. Scott Ulaneo giocherà nella NCAA nella prossima stagione. Nel corso della visita ufficiale della scorsa settimana al campus di Seattle University, il giovane stellino ha accettato la proposta della borsa di studio offertagli dal college della più importante città dello Stato di Washington e dall’anno prossimo giocherà nei Seattle Redhawks, squadra appartenente alla Western Athletic Conference della massima divisione della NCAA, la Division 1. Scott si trasferirà negli Stati Uniti all’inizio della stagione 2016/17. Dopo lo sbarco di due anni fa di Amar Alibegovic a St. John’s e quello più recente di Kristinn Palsson a Marist, Ulaneo sarà il terzo giocatore stellino presente nel college basketball americano.

LA CARRIERA Originario di Roma, ala grande classe 1998, 18 anni il prossimo 27 giugno, 206 cm d’altezza, Scott ha vissuto tutto il suo percorso cestistico nella società nerostellata, dove ha cominciato a giocare sette anni fa. Nel giro della Nazionale U18, il neo-Redhawk fa parte nella stagione corrente del gruppo stellino di Serie B, U20 Eccellenza e U18 Eccellenza, con cui ha ottenuto la salvezza a livello di Prima Squadra (4.4 punti+3.3 rimbalzi in 18.3′ di media nelle 21 gare finora giocate), la qualificazione diretta alle Finali Nazionali nell’U20 ed il titolo regionale laziale nell’U18, impegnata in queste settimane nell’Interzona per la qualificazione alle Finali Nazionali. Ottimo studente della St. Georges International School di Roma, al college Scott frequenterà il corso di laurea in International Business.

SEATTLE REDHAWKS Da un paio di anni tra i più frequenti ospiti della nostra Arena Felici coi loro scout, i Seattle Redhawks giocano le gare casalinghe alla KeyArena di Seattle, impianto con una capienza di quasi 18mila spettatori ed ex arena NBA ai tempi dei Supersonics. La squadra allenata da Cameron Dollar, che il prossimo anno inizierà la sua ottava stagione da Head Coach di SU, ha chiuso la stagione 2015/16 al 4° posto della Western Athletic Conference con un record di 7 vinte e 7 perse (15-17, il bilancio complessivo stagionale), uscendo al secondo turno del WAC Tournament e mancando la qualificazione al torneo NCAA. Come punto più alto della storia dei Redhawks c’è un’apparizione alla Final Four del 1957-58, dove persero la finalissima contro Kentucky. Il prodotto più famoso di SU è l’hall of famer Elgin Baylor, 11 volte “All Star” NBA negli anni ’60.

Paolo De Persis

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy