Texas Tech non si ferma, per Moretti career high

Texas Tech non si ferma, per Moretti career high

Doppia vittoria su West Virginia e Kansas State.

di La Redazione

Dopo Kansas, West Virginia.

Dopo avere battuto i campioni di Kansas a domicilio nella stagione passata, per la prima volta nella storia del College, Texas Tech vince a Morgantown, contro i Mountaineers di West Virginia nella gara di apertura della stagione di BIG XII.
Zero vittorie nelle sei partite precedenti. 12-1 in stagione e 1-0 in conference. Migliore inizio di 2019 non poteva esserci per Davide e compagni.
Davanti a 10358 spettatori, nel mitico WVU Coliseum, i ragazzi di Coach Beard mettono in campo una prestazione eccellente e straordinaria, per consistenza, solidità, atteggiamento e controllo, tenuto presente il livello fisico dei Mountaineers, che fanno soffrire a rimbalzo I Red Raiders per tutta la durata del match, anche perché i due interni, Odiase e Owens devono stare in campo poco tempo per problemi di falli.
Problemi di falli che frenano anche Culver, che nel primo tempo realizza zero punti con un solo tiro effettuate (3 falli anche per lui all’intervallo)!
Dopo un inizio molto difficile (12-21), sotto la grandissima pressione dei padroni di casa, TTU si sveglia e rientra fino al 20-22 alla pausa grande.
Continuando il momento positivo che porta I Red Raiders fino al più nove a metà secondo tempo, prima della reazione dei ragazzi di Coach Huggins, che regalano così un finale appassionante ed emozionante.
Un gioco da 4 punti ad inizio secondo tempo, e la tripla a 2:09 dalla fine che porta la sua squadra sopra di uno (55-54) dando il via al break decisivo, sono le perle di una partita davvero speciale per Davide Moretti. Sempre in controllo (nessuna palla persa), solido in difesa (3 recuperi) e puntuale nel contribuire quando è servito in attacco allo storico successo contro West Virginia: 12 punti in 34 minuti, 2/4 da 2 2/5 da 3 e 2/3 tl.

Sabato 5 Gennaio opening game di BIG XII casalingo a Lubbock contro Kansas State.

davidemoretti.it

Sembra un Lunch Time Game come molti altri, sembra una partita che dopo l’inizio straripante di Texas Tech (17-4), possa chiudersi presto ed essere archiviata come la normale pratica del week end per coach Beard…invece i Wildcats di Kansas State trasformano un pranzo noioso in un pomeriggio di fuoco, ma soprattutto una giornata in ufficio per Davide, in un giorno speciale, il “MORO DAY”!

Davanti ad un sold out da 15098 spettatori, Davide realizza 19 punti (career high) con un fantastico 7/11 dal campo, figlio di 4/4 da 2, 3/7 da 3 e 2/2 ai tl, con 4 rimbalzi, 2 assist e 2 recuperi.
Nella seconda di BIG XII, le vere cose speciali non sono i numeri delle statistiche, ma il peso di quei numeri; 53-52, dopo che KS rientra da meno 15 (34-19 alla pausa), a poco più di cinque minuti dal termine, Davide imbuca prima una tripla e poi finisce una penetrazione al ferro respingendo indietro gli avversari, per poi chiudendo ogni spiraglio di vittoria degli ospiti con due giocate difensive e recupero strepitose.

La perla: in conferenza stampa, il 25 in maglia Red Raiders accenna solo e soltanto alle due macchie da pulire della sua partita, per migliorare e perché i suoi compagni e la sua squadra se lo aspettano: le 5 palle perse e i troppi falli stupidi commessi!

La partita finisce in un clima di festa e di euforia assordante, la stupenda Supermarkets Arena impazzita ed in delirio, per la vittoria dei Red Raiders per 63-57, che fissano il record stagionale a 13V 1P e a 2V 0P il record in BIG XII.

Prossima fermata è di quelle toste, infatti TTU ospiterà OKLAHOMA UNIVERSITY a Lubbock, mercoledì 9 Gennaio alle 3 del mattino ore italiane.

 

dal sito davidemoretti.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy