Titoli di conference NCAA: Duke e ‘Nova non sbagliano, sorpresa Iowa State

Titoli di conference NCAA: Duke e ‘Nova non sbagliano, sorpresa Iowa State

Nella notte molte finali di conference: le vincenti hanno acquisito il diritto di giocare il torneo NCAA.

di La Redazione

Nella notte sono andati in scena molte finali di conference, le cui vincitrici hanno automaticamente conquistato un biglietto per il torneo NCAA.

Partiamo da Duke che, dopo un primo tempo equilibrato (36-36) nella ripresa prima subisce la tripla del -3 ma prima Williamson (21 punti) e poi Jones (18) confezionano un mega parziale che li porta dritti al “grande ballo” (quasi sicuramente ci saranno anche i Seminoles).

Payton Pritchard con un ventello – a cui ha aggiunto 6 rimbalzi e 7 assist – trascina la sua Oregon alla facile vittoria della Pac-12 su Washington. Il parziale decisivo di 16-0 è arrivato ad inizio ripresa, poi gli Huskies non si sono più ripresi: sconfitta che potrebbe pesare tantissimo e lasciarli fuori dal Torneo.

La #17 Kansas ci sarà, ma stanotte ha subito un brutto stop dai Cyclones di Iowa State: i Jayhawks in una settimana hanno prima perso la regular season (che vincevano da 14 anni filati) e poi il torneo della Big XII. Nonostante il 28% al tiro nella prima metà, Kansas era solo a -10, tuttavia nella ripresa Iowa State ha accelerato volando a +17, gap troppo grande per essere rimontato da Lawson e compagni.

Villanova non è più quella degli ultimi anni, ma intanto è la prima squadra nella storia della Big East a vincere tre titoli consecutivi. Oggi ha sudato tantissimo contro l’ostica Seton Hall, vincendola con una gran difesa di Booth sulla tripla di Powell (25 punti), poi sbagliata. Per Booth 16 punti, Paschall 17+8.

Nella Big West tutto facile per UC Irvine che stende Cal State Fullerton 92-64: il 63% al tiro degli Anteaters è stato decisivo. Per UC Irvine 30 vittorie stagionali, dato che in questa conference era stato raggiunto solo da UNLV nel 1990/91 quando arrivò alle Final Four del torneo NCAA.

I 28 punti di Anthony Lamb guidano Vermont al titolo della America East, conquistando un biglietto per il Torneo. Nulla da fare per UMBC che lo scorso anno da #16 al torneo fece saltare praticamente tutti i bracket eliminando la #1 Virginia al primo turno.

Nella semifinale della SEC cade Kentucky che, avanti di 8 a tre minuti dalla fine, si fa recuperare tutto e superare dalla bomba di Turner (era 8/52 dall’arco nelle ultime dieci, prima di quel tiro). Ora i Vols troveranno Auburn, graziata da questo non fischio contro Florida. Entrambe le finaliste dovrebbero andare al torneo.

Nelle semifinali di Big Ten passano Michigan State che elimina Wisconsin grazie ad una grande presenza sotto canestro (44-30 il dato dei rimbalzi). In finale ci sarà il derby contro Michigan, che ha nettamente sconfitto Iowa con le doppie doppie di Simpson e Teske.

North Carolina Central va al torneo dopo essere riuscita a non segnare negli ultimi 4′ di partita della finale di MEAC. Norfolk State non ne ha approfittato e dovrà accontentarsi di giocare il NIT Tournament.

Nella SWAC Praire View vince una battaglia dall’altissimo punteggio contro Texas Southern (decisivo il 7/8 ai liberi nei minuti finali) e si qualifica per il torneo NCAA per la seconda volta nella sua storia, la prima dal 1998.

Bowling Green per 33′ sogna di andare al torneo, ma poi Buffalo è più squadra e piazza il parziale decisivo guidata dai 31 di Jeremy Harris e i 17+10 di Missinburg. Quarto titolo MAC nelle ultime cinque stagioni per i Bulls.

Montana torna al torneo vincendo la Big Sky contro Eastern Washington, che per il secondo anno di fila giocava a metà gara senza riuscire a confermarsi al 40′. Decisivo Ahmaad Rorie con 11 punti, ma due tiri decisivi e una grande difesa.

Nella C-USA, Old Dominion si qualifica per il torneo NCAA sconfiggendo Western Kentucky negli ultimi minuti: tra quarto, semifinale e finale, i Monarchs hanno vinto di 9 punti totali (contando che stanotte è finita 62-56). Grande prova di Xavier Green.

Abilene Christian per la prima volta sarà al torneo! Jaren Lewis e Franklin confezionano la partita, poi i compagni non si sono distratti e i Wildcats hanno portato a casa il titolo della Southland, primo nei sei anni di Division I. Nulla da fare per New Orleans.

New Mexico State ha stravinto contro Grand Canyon e ha conquistato il terzo titolo WAC consecutivo, nonché la partecipazione al torneo NCAA. 27 punti per Trevelin Queen.

Oggi le ultime finali, con Yale-Harvard nella Ivy League, Saint Louis-Saint Bonaventure nella Atlantic 10, Auburn-Tennessee nella SEC, Houston-Cincinnati nella AAC e Michigan-Michigan State nella Big Ten.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy