DNB, Gara 2 Quarti di Finale Play-Off – Il punto, in esclusiva del Girone C

DNB, Gara 2 Quarti di Finale Play-Off – Il punto, in esclusiva del Girone C

Commenta per primo!

Fondazione ANT Francavilla – Lighthouse Trapani 65-76

Trapani chiude il conto e vola in semifinale espugnando il difficile campo di Francavilla Fontana. Partita in equilibrio per i primi 2 quarti, poi i siciliani, senza il play Virgilio, volano in progressione facendo valere la loro maggiore esperienza e fisicità. Quintetto base in doppia cifra per Trapani, con Ianes mattatore con 17 punti e 12 rimbalzi, poi Costantino 15 Rizzitiello 13 De Gregori e Svoboda con 11. Nelle file dei padroni di casa migliore come al solito Paolo Rotondo, che si conferma come uno dei migliori centri dell’intera categoria, con 22 punti e 10 rimbalzi, bene anche qui giovani Dagnello e Mascherpa con 13 punti

Assi Basket Ostuni – Madogas Natural Energy BNB 83-89

Ostuni esce dai playoff, ma lo fa con l’onore delle armi impegnano allo spasimo la corazzata BNB, che sicuramente non pensava di soffrire tanto in questo match e ha bisogno di in overtime. I padroni di casa danno addirittura l’idea di poter costringere la squadra del territorio nordbarese arrivando anche, dopo 2 quarti equilibrati, a un vantaggio di 11 punti alla chiusura del 3° quarto. I dominatori della stagione regolare non mollano e trascinati da Corral e Zaccariello arrivano all’ultimo minuto sul +4. Un canestro del giovane Margio porta la partita al supplementare, dove la maggior lunghezza del roster nordbarese porta a una tranquilla vittoria che vale la semifinale e 10 giorni di riposo, mentre Ostuni, con le uscite per falli, termina la partita con in campo i giovani, tra cui si mette in luce Nata con 6 punti e 10 rimbalzi. In ombra Morena la parte del trascinatore la fa Bartolucci con 29 punti, bene anche Bonacini con 16. Per gli ospiti il migliore è Zaccariello con 19 punti, poi Stella con 16 e Corral con 15.

Ambrosia Technologies Bisceglie – Mec Energy Roseto 80-54

Un grande Bisceglie porta Roseto a gara3 domenica prossima al PalaMaggetti. Il quintetto di coach Fabbri è assoluto padrona del parquet e Roseto non è mai in partita pagando oltremisura l’assenza di Marcante e un Stanic non al 100% al rientro dopo l’infortunio. Partita mai in discussione con i padroni di casa sempre in vantaggio con Marco Contento mvp con 22 punti, ben coadiuvato da Torresi con 13 Caceres con 14 e Maggiotto con 12. Per Roseto da segnalare la prestazione del giovane D’Arrigo con 11 punti, in doppia cifra anche Petrucci con 12 e Di Giuliomaria con 10.

Pallacanestro Pescara – Autosoft Scauri 69-64

Pescara si aggiudica questa partita portando la decisione per questo confronto a gara3 domenica prossima a Scauri. Partita strana, che è sembrata sempre in controllo di Pescara che però ha rischiato il ritorno degli ospiti che hanno avuto il pregio di non mollare mai. Abruzzesi in vantaggio anche di 18 punti nel 2° quarto, ma Scauri torna fino al -2, nel 4° quarto Pescara sembra chiudere il conto portandosi sul +16 ma i pontini fanno sudare i padroni di casa quasi fino alla sirena finale. Per Pescara i migliori Gilardi con 17 punti e Di Carmine con 12, per gli ospiti un buon Iannone con 19 punti e 17 per Serino.

Playout

Oasi di Kufra Fondi – BB Group Bernalda 76-75

Ci vorrà gara3 a Bernalda per decidere la squadra che retrocederà, e ci è voluto un overtime per decidere questa combattuta partita. Partita sempre sul filo dell’equilibrio dove nessuna delle 2 squadre riesce a mettere il break decisivo. Massimo vantaggio di +8 per Bernalda, Fondi recupera e a 2’ dal termine arriva al +6, ma Filloy e Martone portano la partita all’overtime. Gottini e Cronini colpiscono per i padroni di casa, Filloy e Russo rispondono ma è il baby Fazzone nei secondi finali a segnare il canestro che decreta la vittoria dei pontini. Per i padroni di casa solito Gottini con 19 punti, poi Romano con 13, per Bernalda Russo 21 Filloy 16 e Martone 17 conditi da 12 rimbalzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy