DNB, Quarti di finale Playoff Gara1. Il punto, in esclusiva, del Girone C

DNB, Quarti di finale Playoff Gara1. Il punto, in esclusiva, del Girone C

Commenta per primo!

Tutto secondo le previsioni in questa Gara1 del 1° turno dei playoff, con bottino pieno delle squadre padroni di casa. Si replica mercoledi sera a campi invertiti per gara2.

Madogas Natural Energy BNB – Assi Basket Ostuni 74-45

Partita senza storia al PalaColombo di Ruvo di Puglia. Nordbaresi in vantaggio dall’inizio senza problemi, nel 3° quarto Ostuni tenta di rifarsi sotto trascinata dalle triple di Bartolucci (10 p.) Morena (11 p.+11 r.) e da un buon Margio, arrivando al -9 ma il finale è tutto di marca BNB che dilata il vantaggio fino al +29 finale. Per la BNB 15 punti di Ferraro 13 di Stella e 11 di Palombita. Per Ancellotti solo 4 punti ma ben 14 rimbalzi.

Mec Energy Roseto – Ambrosia Technologies Bisceglie 72-62

Come prevedibile è stata la partita più interessante di questa giornata. Non tragga in inganno il punteggio, Bisceglie è stata in partita fino agli ultimi 90” ma alla fine le scarse rotazioni di Bisceglie e le uscite per falli di giocatori come Torresi Cena e Storchi hanno dato il via libera a Roseto, priva del suo play titolare Stanic, per l’affermazione finale. Per Roseto il migliore è stato Petrucci con 17 punti e 4/5 dall’arco dei 6,75. Per Leo 15 punti e 11 rimbalzi e molta freddezza dalla linea della carità nei secondi finali quando Bisceglie fa ricorso al fallo sistematico. Per Bisceglie 15 punti di Contento 12 di Caceres e 11 di Torresi.

Lighthouse Trapani – Fondazione ANT Francavilla 79-62

Non si smentisce la legge del PalaDespar, Trapani è infallibile in casa e anche Francavilla deve cedere in modo netto e inequivocabile. Padroni di casa già sul +16 all’intervallo lungo, poi in tranquillo controllo del match sui pugliesi che hanno un buon contributo solo da solito Rotondo con 19 punti e 10 rimbalzi e 10 punti di Richotti. Per Trapani ancora buone idee dal sempreverde Virgilio con 16 punti e 6 assist, bene anche Svoboda e Tardito con 14 punti e Rizzitiello con 12.

Autosoft Scauri – Pallacanestro Pescara 62-45

Alla vigilia sembrava il match più equilibrato ma cosi non è stato. Pescara con le polveri bagnate, nonostante Scauri in questo campionato non abbia mai brillato per impermeabilità difensiva, segna solo 15 punti nel 1° tempo, e Scauri ne approfitta per prendersi un buon vantaggio per poi gestirlo agevolmente nei 2 quarti finali. Per i padroni di casa 13 punti per Pozzi e Serino e 10 per Genovese, nelle file ospiti, che non hanno avuto il solito contributo da giocatori cardine come Lagioia Gilardi e Di Carmine, si salva il solo Mlinar con 12 punti e 14 rimbalzi.

Playout

BBC Group Bernalda – Oasi di Kufra Fondi 82-67

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy