DNC, 4a Giornata Fase ad orologio – Il punto, in esclusiva, del Girone H

DNC, 4a Giornata Fase ad orologio – Il punto, in esclusiva, del Girone H

Commenta per primo!

Tra due squadre senza esigenze di classifica, la Gioiese già salva e il CUS Messina primo, si è assistito a una sfida divertente e nella quale calabresi e siciliani hanno pensato a far rifiatare qualche elemento.

Alla fine, com’era prevedibile, la vittoria (53-75) è andata ai messinesi di coach Sidoti che, tra campionato e fase ad orologio hanno conquistato 23 successi su 23 incontri. Il CUS ha condotto il gioco dal primo all’ultimo minuto, senza dilagare, ma non rischiando nulla. Guidata dal solito Gullo (16 punti), la squadra cussina chiude in avanti il primo (16-27) e il secondo tempo (30-45) e gestisce i successivi venti minuti. Alla mezz’ora, il distacco tra le due squadre aumenta e raggiunge il 40-66, mentre nell’ultimo parziale la capolista rallenta i ritmi e concede alla Gioiese l’ultima soddisfazione chiudendo sul 13-9 (53-75). Tra i padroni di casa, sono andati in doppia cifra Genovese (11), Viglianisi e Pandolfi (10), mentre tra gli ospiti, oltre a Gullo, anche Mercante (14), Di Dio (12) e Sereni (11).

Successo da pronostico anche quello dell’Acireale a Paternò contro l’ultima della classe e si impone con un netto +33 (41-74). Gli ospiti ottengono due punti facili in una gara condotta sempre in avanti. Acireale incrementa il punteggio un quarto dopo l’altro (6-15 al 10’) arrivando all’intervallo lungo sul 18-33. Nel terzo parziale la squadra di coach Foti alza i ritmi e praticamente chiude il match, mettendo a segno 28 punti contro i 7 di Paternò, con Naso (19) e Palonara (17) particolarmente ispirati. Sul 25-61, l’ultimo quarto vale solo per le statistiche e Acireale concede una piccola soddisfazione ai padroni di casa, che chiudono in vantaggio di tre punti (16-13). Nelle file del Paternò, in doppia cifra Santonocito (13) e Asero (10).

Terzo posto assicurato per la Planet Catanzaro che supera 85-76 l’ostacolo Gaudium Canicattì grazie a una bella prestazione contro un avversario non facile da affrontare. E, infatti, sono proprio gli ospiti a chiudere in vantaggio, seppur di un punto, il primo equilibrato quarto 22-23. Poi, però, Catanzaro prende in mano il gioco, Andrea Scuderi detta i tempi (per lui 26 punti totali), permettendo ai padroni di casa di arrivare all’intervallo lungo sul 47-35, mentre negli altri due quarti ci pensano Fall (20) e Rotundo (16) a incrementare il punteggio che, al 30’, segna 68-54.

Canicattì cerca di reagire e accorciare le distanze quando, a metà dell’ultimo quarto, è sotto anche di 25 punti. Con la gara ormai decisa, Catanzaro rallenta e gli ospiti rendono così meno pesante il passivo con il punteggio che, alla fine, segna 85-76. Tra i siciliani, doppia cifra per Festino (24), Manzo (12), e Sgrò (11).

Clamorosa vittoria esterna per la Vis Reggio Calabria che, con soli cinque elementi a disposizione, sbanca Gela 57-65. I calabresi, con molte assenze ma tanta grinta, partono subito forte e riescono a chiudere il primo quarto con un +8 (11-19). Quindi, i siciliani reagiscono riuscendo a ricucire il gap e tornare sotto, ma non basta perché sono ancora i reggini che, all’intervallo lungo, sono avanti di un punto, 31-32. Squadre sempre a contatto: Nesti con 23 punti e Di Gioia con 10  guidano Gela, mentre il quintetto reggino tiene bene il campo e conserva un buon margine: 41-45 al 30’. Tutti in doppia cifra gli atleti di coach D’Arrigo: Zampogna e Vazzana 16, Marseglia 12, Grasso 11, Gijnai 10 e così, anche nell’ultimo quarto, la Vis riesce a condurre il gioco fino alla sirena che sancisce la vittoria finale sul 57-65 e il sesto posto con 22 punti.

Nella penultima giornata della fase ad orologio, in programma il 24 e 25 aprile si affronteranno Amatori Messina – Nuova Jolly Reggio Calabria, con gli ospiti alla ricerca dei punti per la certezza dell’ottavo posto, l’Acireale affronta Gela per consolidare la seconda posizione, mentre in coda scontro diretto per il nono posto tra Marsala e Gioiese, che si giocano anche le ultime speranze di agganciare i play-off.

 

RISULTATI 4° GIORNATA – FASE AD OROLOGIO

Gioiese – CUS Messina 53-75

Paternò – Acireale 41-74

Catanzaro – Gaudium Canicattì 85-76

Gela – Vis Reggio Calabria 57-65

 

5° GIORNATA – FASE AD OROLOGIO

Amatori Messina – Nuova Jolly Reggio Calabria (mercoledì 24 ore 20)

Marsala – Gioiese (giovedì 25 ore 18)

Acireale – Gela (giovedì 25 ore 18)

CLASSIFICA

CUS Messina 42, Acireale 36, Catanzaro 34, Gela 28, Gaudium Canicattì 26, Redel Vis Reggio Calabria 22, Amatori Messina 18, Nuova Jolly Reggio Calabria 14, Marsala, Gioiese 12, Paternò 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy